FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

le rivali

Spalletti: “Quella con l’Inter non è più di una sconfitta. Infortunati? Capiterà a tutte”

Skysport

L'allenatore del Napoli ha parlato del momento della sua squadra dopo la sconfitta contro i nerazzurri in campionato

Eva A. Provenzano

Alla vigilia di Spartak Mosca-Napoli (domani si gioca alle 16.30), Luciano Spalletti ha parlato del momento della sua squadra, dopo la sconfitta in campionato contro l'Inter.

-D'accordo le difficoltà ma qui piove sul bagnato...

Mi basta vedere negli occhi i miei calciatori, come entrano negli spogliatoi, quello che hanno voglia di far vedere sul campo. Quello rimette a posto tutto. Ci sono momenti in cui bisogna sobbarcarsi anche qualcosa del proprio compagno di squadra, in questo momento sarà così, ci faremo trovare pronti.

 Getty Images

-Buona occasione per rimettersi in careggiata sul discorso europeo...

Siamo stati bravi a mettere in pari la classifica dell'Europa League e possiamo mettere un punto alla qualificazione visto il momento difficile di cui si stava parlando, meglio chiuderla qua e non portare il discorso ulteriormente avanti anche perché poi non facciamola diventare più di una sconfitta perché quello che è successo è una sconfitta. 

-Si è parlato tanto della Coppa D'Africa e viste le assenze di Anguissa e Osimhen è un po' come giocarla adesso. Che cosa si aspetta da questo mese complicato e affascinante... 

Qui va richiamata la scelta fatta da De Laurentiis all'inizio, trattenere un calciatore come Petagna o Ounas, mi dispiace si sia fatto male in Nazionale e non averlo a disposizione. Però sono tutte qualità che ci verranno comode nel prossimo futuro. Abbiamo la possibilità di poter sopperire a questo momento qui perché poi il paradiso è nascosto dietro le difficoltà, non ci arrivi facilmente. Queste difficoltà le affrontiamo, non vogliamo abbassare la testa, le andiamo a guardare negli occhi. 

-I tempi di recupero dei suoi: Anguissa, Osimhen, la tendinopatia di Insigne...

Questa è una cosa che succederà a tutti nell'arco del campionato e noi l'abbiamo già superata all'inizio, quando abbiamo avuto diversi infortunati. Mertens era operato, Demme infortunato e abbiamo fatto quello che dovevamo fare con i calciatori contati. Ora avere qualche giocatore in più ci avrebbe fatto comodo, ma la rosa è ampia per sopperire in queste situazioni. Sta tornando bene Ghoulam, vedo la crescita di Zanoli, Malcuit è tornato a disposizione ed è una situazione momentanea. Osihmen spero di riaverlo per la gara contro il Milan anche perché mi hanno detto i medici che recupererà tra tre quattro partite. 

(Fonte: SS24)

tutte le notizie di