Hakimi-Lazzari, sfida ad alta velocità. Il nerazzurro giocatore non comune, è l’alba del…

I due esterni fanno della velocità una delle loro armi migliori

di Gianni Pampinella

Lazio-Inter sarà una sfida ad alta velocità. Da una parte Achraf Hakimi, dall’altra Manuel Lazzari. Giocatori che fanno della velocità una delle loro armi migliori. “Nelle due appena giocate il laziale ha toccato in accelerazione la velocità massima in Serie A: 34,91 km/h. Ci è riuscito proprio nella partita in cui si fatica di più, contro i diavoli del Gasp. Hakimi, invece, ha bullizzato tutti i terzini sinistri residenti nel Sannio: la sua prestazione a Benevento è stata un’epifania, una rivelazione di potenza. Tra gol e assist, cross e dribbling, si rischiava di distogliere lo sguardo dal contachilometri: anche il marocchino è salito sul motorino e si è spinto fino ai 33,49 all’ora“, sottolinea la Gazzetta dello Sport.

Hakimi è l’alba del nuovo mondo interista: nella nuova creatura contiana si cerca con insistenza il bel gioco e lo spettacolo, ma questa rivoluzione rispetto al passato è possibile proprio perché sulla fascia è arrivato un giocatore non comune. Lukaku, a centro area, aspetta sfregando le mani: nelle prime due partite gli è semplicemente bastato farsi trovare alla giusta fermata perché il tram è sempre passato puntuale. Al momento, ha ricevuto due assist in due parti- te, mentre Candreva, l’uomo che occupava le stesse terre nella scorsa stagione, gli ha fatto appena tre regali in 12 mesi“.

(Gazzetta dello Sport)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy