FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Agresti: “Turnover? Ripassate più avanti. Inzaghi ha in testa un solo obiettivo”

Agresti Inter
Della vittoria dell'Inter contro la Salernitana e della gestione delle forze da parte di Inzaghi ha parlato il giornalista
Andrea Della Sala Redattore 

Della vittoria dell'Inter contro la Salernitana e della gestione delle forze da parte di Inzaghi ha parlato il giornalista Stefano Agresti a La Gazzetta dello Sport:

Non sono solo i punti in classifica a raccontare il dominio dei nerazzurri, ma qualsiasi numero: hanno segnato 59 gol, ad esempio, addirittura 23 in più rispetto alla Juve; ne hanno subiti appena 12, meno della metà del Milan (27). La squadra di Inzaghi è più brillante, più aggressiva, più spettacolare: più tutto. E le scelte dell’allenatore sono quelle di chi non vuole correre il minimo rischio che lo scudetto della seconda stella possa essere messo in discussione.


Agresti: “Turnover? Ripassate più avanti. Inzaghi ha in testa un solo obiettivo”- immagine 2

Prendete la gara di ieri, contro la Salernitana ultima in classifica: Simone non ha fatto riposare nessuno a parte i due esterni di centrocampo (Dumfries e Carlos Augusto hanno rimpiazzato Darmian e Dimarco); al centro della difesa De Vrij ha presto il posto di Acerbi perché quest’ultimo era malandato. Volete il turnover per capire quanto valgono le nostre riserve? Avete la curiosità di vedere Arnautovic e Sanchez, Frattesi e Klaassen? Ripassate più avanti, qui nessuno ha intenzione di rischiare niente: giocano sempre gli stessi perché funzionano a meraviglia. Non a caso la partita con la Salernitana è durata nemmeno metà del primo tempo: al 19’ si era già 2-0, ora pensiamo all’Atletico. Può una squadra così squagliarsi da un momento all’altro? Mah.

Agresti: “Turnover? Ripassate più avanti. Inzaghi ha in testa un solo obiettivo”- immagine 3

Inzaghi ha in testa un obiettivo: il ventesimo scudetto. Proverà ovviamente a fare benissimo anche in Champions, ma niente può distogliere la sua attenzione dalla seconda stella. Un po’ come accaduto nella scorsa stagione – torniamo lì – al Napoli: non ha mai risparmiato energie e contrasti in Serie A, così s’è trovato ai quarti di Coppa con qualche infortunato di troppo e i giocatori stanchi. Ed è finito fuori dall’Europa. Ma ha dominato il campionato, 33 anni dopo l’ultima volta.

 

 

 

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Inter senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con FC Inter 1908 per scoprire tutte le news di giornata sui nerazzurri in campionato e in Europa.