Boninsegna: “Inter, Lukaku non vale 83 milioni. Icardi-Juve? Grosso errore. Conte…”

Boninsegna: “Inter, Lukaku non vale 83 milioni. Icardi-Juve? Grosso errore. Conte…”

L’ex attaccante nerazzurro intervenuto a Radio Sportiva

di Marco Macca, @macca_marco

Roberto Boninsegna, ex attaccante dell’Inter, si è mostrato piuttosto critico con le mosse fin qui operate dal club nerazzurro, soprattutto nel reparto d’attacco, dalla questione Icardi al mancato arrivo, almeno per il momento, di Romelu Lukaku, obiettivo dichiarato per il reparto offensivo di Antonio Conte. Intervenuto a Radio Sportiva, Boninsegna ha detto:

Lukaku? Un buon giocatore ma non vale 83 milioni. L’Inter avrebbe dovuto gestire meglio Icardi, un attaccante da primi 5 posti in Europa. La frittata è stata fatta l’anno scorso e nemmeno Marotta ha aggiustato la cosa. Icardi alla Juve sarebbe un grosso errore. Si andrebbe ad aumentare la potenza d’attacco dei bianconeri e con uno come CR7 sarebbe ancora più forte. Dzeko di sicuro non sarebbe un sostituto all’altezza. I giovani sono ancora immaturi, Lautaro non è una prima punta e l’Inter è scoperta davanti. Se la società ha deciso di andare su Lukaku dovrà stare attenta perché rischia di prendere poco da Icardi e dover spendere tanto. Conte è arrivato conoscendo già i problemi dell’Inter, la società gli aveva già fatto capire certe cose. Forse pensava che Lukaku fosse già nerazzurro… Difesa e centrocampo sono stati rinforzati, ora manca l’attacco. Barella? Un ottimo giocatore, ma il regista vero è Sensi. Entrambi si aggiungono a un reparto mediano già folto. Serviranno innesti significativi in attacco“.

(Fonte: Radio Sportiva)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy