D’Amico: “Coronavirus una calamità: ecco come risollevare il calcio. Prevedo ricorsi e cause per…”

Il procuratore lancia la proposta per aiutare il sistema calcio a rialzarsi e intravede diatribe legati in tema di mercato

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Il quotidiano Il Giornale riporta alcune dichiarazioni del procuratore Andrea D’Amico sugli effetti che il Coronavirus sul mondo del calcio: “Siamo di fronte a una calamità e dinanzi alle calamità devono intervenire gli Stati, l’Europa, Uefa e Fifa per risollevare il calcio. Su questo punto basterebbe prospettare un anno bianco dal punto di vista fiscale per far risparmiare alle società il 50% delle tasse da versare. Come ci si comporterà sui trasferimenti già sottoscritti, ad esempio Amrabat del Verona ceduto alla Fiorentina per la cifra di 20 milioni? Ecco: intravedo un possibile scenario colmo di rischi di ricorsi e cause“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy