La Stampa – Inter, zero margini per calcoli in mezzo al campo. È ora di cambiare marcia

I nerazzurri hanno vinto una sola partita in casa e devono trovare la vittoria “l’ossessione preferita di Conte”

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Troppi pareggi pesano sui risultati dell’Inter, sono cinque in dieci partite. Ma da adesso in poi – sottolinea La Stampa – Conte deve togliersi i panni di mister x e tornare alla vittoria. “La sua ossessione, tanto da averla scelta come nome per la figlia”. Tornerà a giocare Lukaku da titolare. A centrocampo mancano Brozovic (covid19), Sensi (“ancora in ritardo”) e Eriksen (“ai margini”).

Questo scrive il quotidiano torinese a proposito della gara contro il Toro: “A centrocampo non ci sono margini per fare calcoli pensando al clou di mercoledì con il Real. In difesa sì, ed è possibile rivedere il trio italiano che un mese fa ha reso inoffensivo il peraltro poco appuntito Genoa. Oggi, invece, da neutralizzare c’è un Belotti in salute e con favorevole tradizione a S. Siro. In quanto a precedenti, quelli di Conte contro il Toro sono ancora meglio: 6 vittorie su 6. Gli serve la settima, per riguadagnare qualche posizione e per tornare padrone di casa a S. Siro, dove ha vinto (all’89’) solo al debutto con  la Fiorentina e poi perso il derby e pareggiato con Gladbach e Parma trovandosi in vantaggio solo per 14’ e sotto per 128’. È ora di cambiare marcia, insomma. E di dare ragione con i fatti a chi continua a vedere l’Inter come la favorita della Serie A”.

(Fonte: La Stampa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy