Inter, la Gazzetta su Sensi: “A un certo punto ha esagerato. Ora chiedetegli…”

Inter, la Gazzetta su Sensi: “A un certo punto ha esagerato. Ora chiedetegli…”

La Gazzetta esalta Sensi

di Marco Macca, @macca_marco
Barella esulta con Sensi dopo il gol vittoria dell'ex Sassuolo contro l'Udinese

Un’altra notte da grande, per Stefano Sensi. Ancora una volta decisivo per l’Inter di Antonio Conte che, grazie a un suo gol, ha steso l’Udinese guadagnando la vetta solitaria della classifica, almeno fino alla partita del Torino di domani sera. La Gazzetta dello Sport esalta così il centrocampista nerazzurro:

Se siete amici di Stefano Sensi, provate a chiedergli 6 numeri da giocare al Superenalotto. D’accordo, la super vincita è stata fatta da poco, ma il jackpot si aggira ancora su cifre che cambierebbero la vita di chiunque. E allora, se siete amici, provateci. Perché al momento il piccolo gioiello dell’Inter sembra essersi trasformato in Re Mida: qualunque cosa tocca diventa oro. Una specie di prestigiatore del pallone, che sa trasformare un passaggio sporco in un assist per la punta che taglia alle spalle della difesa. O che da una ribattuta sbilenca della difesa sa inventarsi una volée micidiale che solo un Musso formato Spiderman è riuscito ad evitare che finisse in rete. Ma poi Stefano ha voluto proprio esagerare. A mali estremi, estremi rimedi: l’Udinese non crolla? E allora ecco che Sensi tira fuori dal cilindro l’ennesimo effetto speciale, lanciandosi alle spalle della difesa per poi contorcersi dall’alto dei suoi 168 centimetri per girare verso la porta di testa un cross di Godin, anticipando quel «piccoletto» di Becao, alto 191 centimetri. Palla all’incrocio, Musso battuto e San Siro ai suoi piedi“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy