Nazionale slovacca, cresce il focolaio da Covid (altri sei): “Nonostante i positivi domani si gioca”

Skriniar è stato uno dei primi calciatori a mettersi in isolamento dopo il tampone positivo

di Redazione1908

Il focolaio da Coronavirus tiene in apprensione la nazionale slovacca. È di oggi la notizia che anche l’allenatore Pavel Hapal è risultato positivo al Covid. Oltre a lui anche la portavoce Monika Jurigova e altri 4 membri del gruppo squadra. I primi calciatori a risultare positivi sono stati Milan Škriniar e Jaroslav Mihalík. Ora il bilancio è di 9 positivi tra staff e calciatori.

“Nonostante i tamponi positivi, tuttavia, giocheremo la partita della Nations League in programma mercoledì contro Israele. La squadra sarà guidata dall’attuale assistente Oto Brunegraf, vi informeremo su ulteriori aggiunte e modifiche all’interno dello staff nelle prossime ore”, si legge nel comunicato emesso dal sito ufficiale della nazionale slovacca. “Tutti i contagiati sono stati isolati secondo il protocollo UEFA Return to Play e hanno lasciato l’hotel martedì mattina, in cui la squadra slovacca è alloggiata in occasione dell’incontro. Come per i precedenti tre infetti, anche loro sono senza sintomi”, ha concluso il comunicato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy