FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Oddo: “Eriksen vice-Brozovic? Conte ha visto qualcosa. Inter e Milan…”

Getty Images

L'ex calciatore ha parlato del derby e ha detto la sua su un ruolo studiato apposta per il danese

Eva A. Provenzano

Massimo Oddo ha parlato della vittoria dell'Internel derby contro il Milan. Ospite di Skysport, queste sono le cose sottolineate dall'allenatore:

-Come si gestisce una sconfitta come quella nel derby?

Il calcio è fatto di vittorie e sconfitte e bisogna accettare momenti positivi e negativi. Una sconfitta brucia sempre, ma bisogna andare avanti e continuare a fare bene. Inter e Milan stanno facendo bene, non si deve perdere energia su quanto è stato ma su quello che sarà il futuro. 

-Sintomo di nervosismo l'atteggiamento di Ibrahimovic? 

No, sono scene viste e riviste sui campi di calcio e nelle gare sentite come un derby. Al di là di quello che si dice è perché è una partita sentita e sono cose che lasciano il tempo che trovano, non mi focalizzerei su questi aspetti. -

-Momento di flessione del Milan?

Questione fisiologica. Più anormale quello che ha fatto prima il Milan rispetto a quello che fa adesso. Bisogna proseguire il lavoro straordinario che i rossoneri stanno facendo da un anno a questa parte. Al di là di Ibra, che è un grande giocatore, è proprio giocare un uomo in meno contro una squadra forte come l'Inter. Si va ancora più in difficoltà. 

-Da un punto di vista del gioco dell'Inter sono arrivate verticalizzazioni per Lukaku mancate con l'Udinese... 

Ogni partita ha una storia a sé. In alcune partite l'avversario è bravo a non farti verticalizzare, specie quando trovi un avversario bravo nelle linee strette, diventa difficile verticalizzare e serve un calcio diverse che ti consenta di ridurre i tempi per fare le verticalizzazioni. Ieri con un uomo in meno è stato più facile per l'Inter verticalizzare.

-Eriksen può essere una risorsa di Conte, può fare il vice Brozovic?

Se lo ha detto Conte vuol dire che lo può fare, lui conosce le sue potenzialità e per lui sarà così perché vede quelle caratteristiche. Ovvio che le qualità del danese non sono in discussione, sono immense. Ma in quella posizione in campo deve essere bravo nelle situazioni difensive e deve riuscire a portare avanti alcune situazioni in cui non si è in possesso palla. C'è da lavorarci un po'. Ma le qualità Eriksen le ha. 

-Quanto può incidere sul campionato, in negativo o positivo, proseguire in Coppa Italia?

C'è l'aspetto morale che ti porta autoconvincimento nei tuoi pezzi. Il fatto di non avere anche l'Europa può essere sicuramente un vantaggio. 

(Fonte: SS24)

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso