Gagliardini, niente Champions ma dovrà essere l’uomo in più in A per l’Inter

Il giocatore nerazzurro si sta allenando con la Nazionale italiana. Dovrà farsi trovare pronto in campionato e ripetere l’ultima stagione

Non è nella lista Champions, ma Spalletti ha dovuto solo escluderlo per questioni di fair play: c’erano dei paletti da rispettare. Sa però che Roberto Gagliardini potrà tornargli utile in campionato e pure in Coppa Italia. Il centrocampista italiano, convocato da Mancini per le prossime gare della Nazionale, viene da una stagione abbastanza positiva: 30 presente in Serie A, 23 da titolare e 7 da subentrato, è rimasto in campo ben 18 volte per 90 minuti e nel complesso ha giocato 1985 minuti. Nell’ultima parte della stagione ha subito un infortunio ed era rientrato solo per la gara con la Lazio.

Con l’inizio del nuovo anno, nelle gare contro Sassuolo e Torino, il giocatore è rimasto in panchina e ha giocato Vecino da titolare, il centrocampista che Spalletti ha inserito nella lista Champions al suo posto. Si alterneranno al fianco di Brozovic: nella gara contro il Bologna, Roberto ha giocato da titolare: ha collezionato 95 minuti e pure un giallo perché ci ha messo un po’ di grinta di troppo in alcuni interventi, gli sono riusciti il 94% dei passaggi e ha vinto il 100% dei contrasti, da quanto riporta il sito ufficiale nerazzurro. Sa che dovrà lottare quando verrà chiamato a fare la differenza in campo, anche i nostri lettori lo vedono benissimo vicino al compagno croato: come tutti avrebbe voluto esserci in Coppa, ma è andata così e dovrà farsene una ragione. Dovrà esserci quando serve e mettere sul campo il fattore Gagliardini, perché un anno fa è stato essenziale negli equilibri del centrocampo a due di Spalletti. E’ comunque, e nonostante tutto, il momento di ripetersi.

Questa mattina pure Steven Zhang gli ha dato una pacca social per consolarlo mentre si allena con l’Italia. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy