Neymar: “E’ vero, a volte esagero. Ma soffro dentro e fuori dal campo, voi non capite”

Neymar ammette per la prima volta di essere un po’ teatrale sul terreno di gioco

“Tacchetti sulla gamba, ginocchiate alla schiena, pestoni. Potete credere che esagero e a volte è così, ma in realta’ soffro dentro il campo e non immaginate nemmeno quello che passo fuori”. Neymar ammette per la prima volta di essere un po’ teatrale sul terreno di gioco pur ricordando la durezza degli interventi a cui e’ sempre sottoposto.

In un video postato sui social che fa da spot per la Gillette dal titolo “Un uomo nuovo ogni giorno”, l’attaccante brasiliano si racconta: “quando esco dal campo senza concedere interviste non e’ perche’ voglio solo gli allori della vittoria ma perche’ non ho imparato ancora a deludere gli altri. Quando sembro scortese e’ perche’ non ho imparato a gestire la frustrazione. Dentro di me c’e’ ancora un bambino, che a volte incanta e altre infastidisce ma combatto per tenere questo bambino vivo, dentro di me. Potete credere che cado troppe volte ma in realta’ non sono caduto, mi sono sgretolato e questo fa molto piu’ male di qualsiasi pestone sul piede operato”.

“Ho fatto fatica ad accettare le critiche, a guardarmi allo specchio e trasformarmi in un uomo nuovo – dice ancora Neymar – Ma sono qui, con la faccia pulita e il petto aperto. Sono caduto ma solo chi cade si puo’ rialzare. Potete tirarmi delle pietre oppure tirarle altrove e aiutarmi a rimanere in piedi. Perche’ quando sono in piedi, tutto il Brasile si alza con me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy