L’Inter ha in pugno Chong. Mossa decisiva di Marotta e Ausilio: le cifre dell’affare

L’Inter ha in pugno Chong. Mossa decisiva di Marotta e Ausilio: le cifre dell’affare

I due dirigenti dell’Inter hanno ottenuto una stretta di mano significativa con l’agente del giocatore e si sentono tranquilli sul suo arrivo

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Negli ultimi anni l’Inter ha fatto vedere di puntare su giocatori in scadenza di contratto anticipando la concorrenza delle rivali. Dopo Eriksen, arrivato con sei mesi d’anticipo, il prossimo obiettivo dei nerazzurri è ancora in Premier League.

“La copertina è per Chong, in scadenza di contratto col Manchester United, deciso a lasciare i Red Devils senza rinnovare. Anche per i rapporti non proprio eccellenti con il tecnico Solskjaer. Nei ripetuti incontri con il suo agente, Sinouh Mohamed, Marotta e Ausilio sono arrivati a formulare una proposta che si è tramutata in una stretta di mano significativa. Il club nerazzurro ha offerto a Chong un contratto di cinque anni, per un ingaggio medio da due milioni netti a stagione. Lo stipendio è ovviamente a salire: parte da una base inferiore ai due milioni, per superarla più avanti. Il più è fatto.

L’Inter sente di avere il giocatore in pugno. Il lavoro è molto ben avviato, non ancora completato perché vanno considerati tutti i dettagli che solitamente sono importanti nei casi di calciatori in scadenza. Ma l’ottimismo è reale. Chong può essere quel che un anno fa fu Godin e due stagioni fa furono De Vrij e Asamoah, acquisti a costo zero per il campionato che verrà”, rivela La Gazzetta dello Sport.

“Pare decaduta l’ipotesi di una triangolazione con il Jiangsu Suning, emersa in un primo tempo. Chong subito ad Appiano, questo è il piano. Progetto tecnico che stimola la dirigenza e l’allenatore: il ragazzo, appena 20 anni, si è spesso mosso da esterno offensivo, ma ha caratteristiche fisiche che gli consentirebbero una trasformazione in mezzala. Problemi, semmai, per Conte. Ma l’arrivo ha anche la benedizione della proprietà. Non va sottovalutato un particolare. Chong è nato a Curaçao ma ha origini cinesi, la famiglia del padre emigrò proprio dalla Cina, per Zhang rappresenta un valore aggiunto, aggiunge il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy