FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Il futuro della giovane Inter: in tre sono già pronti. Uno è molto apprezzato da Conte

Getty Images

L'Inter si gode il presente e guarda anche al futuro, in particolare tre giovani che oggi sono in prestito a farsi le ossa

Gianni Pampinella

 

L'Inter si gode il presente e guarda anche al futuro. È nota la crisi di liquidità di Suning e per questo la proprietà di Nanchino sta cercando una soluzione per superare il problema. La trattativa con Bc Partners prosegue e altri fondi hanno mostrato interesse. Il prossimo mercato dunque è tutto da decifrare, ma, come sottolinea Tuttosport, l'Inter in casa ha giocatori giovani da cui ripartire. Alcuni li ha in casa come Bastoni, altri in giro a farsi le ossa. Il primo è Federico Dimarco, autore fin qui di un'ottima stagione con il Verona.

Getty Images

"Il Verona lo ha ripreso a settembre in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni, l’Inter vanta un contro-riscatto in suo favore di poco superiore: se a gennaio Perisic fosse partito, Marotta e Ausilio sarebbero andati subito dal Verona a chiederlo indietro. Ora lo faranno in estate, quando terminerà il contratto di Young. Dimarco, fra l'altro, essendo cresciuto nel vivaio nerazzurro riempirebbe una casella importante nella prossima lista Uefa", sottolinea il quotidiano.

Ci sono poi altri due giovani dal futuro promettente: Lucien Agoume e Lorenzo Pirola. "Il primo ha fatto vedere di poter essere un possibile vice Brozovic; il secondo, mancino di piede, è assai apprezzato da Conte che lo aveva promosso in prima squadra la stagione scorsa e potrebbe essere l'alternativa a Bastoni. Il tutto senza perdere di vista altri due giovani prodotti del vivaio nerazzurro che stanno sgomitando in Serie B: il portiere Di Gregorio, titolare nel Monza dopo ottime stagioni in B e C, molto stimato da Ausilio, e l'attaccante Esposito (Venezia, dopo la Spal), già rivelazione con Conte nel '19-20".

(Tuttosport)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso