Coronavirus, il calcio italiano perde 600 mln: la FIGC chiede aiuto al Governo. Gli stipendi…

Coronavirus, il calcio italiano perde 600 mln: la FIGC chiede aiuto al Governo. Gli stipendi…

La FIGC chiede aiuto al Governo

di Marco Macca, @macca_marco

Nel mezzo dell’emergenza coronavirus, la FIGC è pronta a chiedere un aiuto al Governo. Del resto, come riportato dal Corriere dello Sport, le perdite stimate per il calcio italiano sono di circa 600 milioni di euro. Scrive il quotidiano:

Se a livello europeo la Uefa ha intenzione di ripartire con le federazioni e con i club i mancati introiti per lo slittamento di Euro 2020, in Italia la Lega Serie A, in sinergia con la Figc, chiederà al Governo un aiuto per attutire i danni procurati dal Coronavirus, stimati al momento in circa 600 milioni di euro (450 di diritti tv, 150 di botteghino e altro). Una cifra precisa sarà definita domani, dopo che i dati di tutte le società saranno valutati dalla competente commissione della Lega. L’obiettivo è presentare una richiesta dettagliata all’Esecutivo. L’intenzione di alcune società sarebbe anche quella di chiedere un sacrificio economico all’Aic tramite una riduzione dei salari dei giocatori, ma questa procedura è ritenuta assai complicata da mettere in pratica e i dirigenti ritengono scontato un secco no da parte dei calciatori“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy