CorSera – Inter, Eriksen arma in più: qualità e ora anche carattere. Ma non parte titolare

Il giornale parla del danese come dell’uomo che potrebbe aiutare Conte a superare la difficoltà di aver perso Sanchez

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il Corriere della Sera parla di Eriksen. Il centrocampista è entrato nel secondo tempo della gara con il Bayer e ha comunque avuto modo di dimostrare il suo talento. “Non è più un corpo estraneo, non si è sentito sminuito dalla panchina, ha reagito con il carattere che gli rimproveravano di non avere”, ha spiegato il quotidiano. Per questo si sottolinea sarà vitale anche da qui in avanti. Perché l’Inter non avrà Sanchez.

Il giornale esclude che il cileno ce la faccia a recuperare anche per una eventuale finale. Ci sono Lautaro, che ha ritrovato le prestazioni, e Lukaku là davanti. Ma non ci sarà Alexis e quindi Conte dovrà fare affidamento sul danese: “È l’uomo giusto, può ricoprire più ruoli, agire alle spalle di Lukaku e fargli da spalla se necessario. Serve esperienza internazionale e lui ne ha da vendere. Anche lui fa parte della brigata Premier League. Il danese ha finalmente capito il tecnico. Si è messo a disposizione senza polemiche, aggiungendo qualità che in Europa League pochi hanno e facendo la differenza entrando dalla panchina”, si legge nello stesso articolo. Ma non sarà comunque impiegato dal primo minuto, potrebbe essere più utile a gara in corso e magari regalare la giocata giusta per trascinare l’Inter.

(Fonte: Corriere della Sera)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy