FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Naufragato l’intento di far parlare gli arbitri, Repubblica: “Progetto morto con Orsato”

Naufragato l’intento di far parlare gli arbitri, Repubblica: “Progetto morto con Orsato”

Il mondo arbitrale cerca un modo per mostrare trasparenza, Repubblica spiega alcuni retroscena che si nascondo dietro al progetto.

Redazione1908

L'ex arbitro Giannoccaro dovrebbe debuttare presto nel ruolo di intermediario tra l'AIA e i club. Il suo nome è stato fortemente voluto dal presidente Gravina, scrive Repubblica. Sul quotidiano si legge anche che "il pressing di chi ogni settimana si sente danneggiato si fa sempre più forte". Si parla di stagione zero: "nuovo designatore dopo 4 anni, con Rocchi che ha sostituito Rizzoli; e nuovo presidente dell’Associazione arbitri addirittura dopo 12, con Trentalange al posto di Nicchi. Vogliono rendere più trasparente il mondo arbitrale: un progetto inizialmente nato e naufragato con l’intervista diOrsato a Novantesimo minuto , che ha reso evidente come, senza un controllo a monte, si finirebbe per esporre ogni settimana gli arbitri a un processo mediatico. Ma la rivoluzione non è (ancora) morta. Aia e Figc lavorano all’ipotesi di un punto, il lunedì o il martedì, in cui spiegare un paio di episodi in maniera didattica. Una lezione di regolamento utilizzando i casi della giornata di campionato: non necessariamente i più discussi. Ma non solo: prima della fine del campionato, l’idea sarebbe anche più ambiziosa. Far sentire al pubblico a casa gli audio dei discorsi tra arbitro e Var per una decisione chiave. Difficile che accada in diretta: più semplice a posteriori, utilizzando le conversazioni salvate per scopi didattici (tutte le altre non vengono salvate). Un modo per “spiegare”, indirettamente, le scelte dei direttori di gara. E provare a togliere fiato alla polemica. Più difficile da spiegare è la difformità di giudizio".

(Repubblica)