Serie A, Figc pronta a inviare proposta alla Uefa: campionato chiuso entro giugno, Coppa Italia a luglio

Serie A, Figc pronta a inviare proposta alla Uefa: campionato chiuso entro giugno, Coppa Italia a luglio

Il presidente della Figc Gravina parlerà con la Lega e varerà la proposta per portare a termine il campionato ricominciando dal 2 maggio

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Gravina

La Uefa ha fatto slittare l’Europeo, in programma quest’estate al prossimo anno, e vuole che vengano portati a termine i campionati e le coppe europee. Non sarà facile, l’Italia ha tante partite da recuperare e il termine ultimo del 30 giugno non aiuta di certo.

“Forse si può partire dalla data della possibile e più credibile ripartenza: il 2 maggio. Tredici giornate di campionato (dodici più i recuperi), i ritorni delle semifinali e la finale di coppa Italia, i sette turni di Europa League (sei di Champions). A tutto questo vanno aggiunti tre spazi per i playoff per l’Europeo 2021. L’accordo dice chiaro e tondo che i club dovranno dare i giocatori alle nazionali. Fate pure voi i conti: per non lasciare niente bisognerebbe arrivare fino al 25 luglio! Va bene la disponibilità della Fifa a varare una proroga dei contratti che scadono il 30 giugno, ma un mese in più è davvero troppo anche perché la Uefa non potrebbe far cominciare i tornei della nuova stagione. A meno che in luglio si pensasse a giocare solo l’attività nazionale chiudendo l’Europa League il 24 giugno e la Champions il 27″, spiega La Gazzetta dello Sport.

La partenza del 2 maggio però non è una data sicura e un ulteriore rinvio per l’emergenza Coronavirus farebbe di nuovo saltare i piani. “A parte lo sforamento di luglio Gravina non fa richieste specifiche, tipo spostare i playoff per le nazionali o far traslocare la coppa Italia ad agosto. I playoff (in Italia), le final four o le partite secche (in Europa) non possono essere un tabù. In ogni caso, la Figc è pronta a inviare all’Uefa una proposta di calendario per quanto riguarda l’Italia. Proposta naturalmente concordata con la Lega. E la stessa Lega rilancia l’ipotesi 2 maggio-28 giugno per il campionato con le semifinali e la finale di Coppa Italia all’inizio di luglio”, aggiunge il quotidiano.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy