FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Acerbi, da contestato a punto di forza. GdS: “È implacabile con i centravanti”

Acerbi, da contestato a punto di forza. GdS: “È implacabile con i centravanti” - immagine 1
Questa volta è toccato a Vlahovic incontrare il suo muro là in mezzo ma Francesco sta dimostrando di essere stato una scelta azzeccatissima per quanto bene sta facendo
Eva A. Provenzano Caporedattore 

Acerbi, da contestato a punto di forza. GdS: “È implacabile con i centravanti”- immagine 2

Arrivato tra le polemiche social. Ad Acerbiveniva contestato perché "vecchissimo" e "lentissimo" e per il suo passato da milanista. E poi per quell'episodio in quel Milan-Lazio, un errore di troppo che aveva spalancato la porta ai rossoneri e un presunto ghigno di felicità che molto probabilmente era solo di pura incazzatura.

Ma a Simone Inzaghi delle polemiche è interessato poco. Lo ha voluto, gli serviva un difensore centrale e lo conosceva benissimo, e nell'ultimo giorno di mercato, dell'estate 2022, Francesco è sbarcato a Milano. E adesso probabilmente anche chi lo reputava un acquisto sbagliato si è dovuto ricredere. La Gazzetta dello Sport, dopo l'ultima prestazione con la Juventus, parla di lui come di un difensore implacabile. Questa volta ha braccato Vlahovic. Dopo averlo fatto con Giroud e pure con Haaland nella finale della CL della scorsa stagione.


Acerbi, da contestato a punto di forza. GdS: “È implacabile con i centravanti”- immagine 3

"Nell'anno e mezzo con la maglia nerazzurra il centrale milanese ha neutralizzato quasi tutti i bomber che si è trovato di fronte. E' stato sicuramente aiutato dai compagni, di reparto e non solo, ma lui ci ha messo molto del suo", si legge sulla rosea. "Lo scorso anno il suo rendimento è stato importante e ha dimostrato ai suoi detrattori che poteva ancora fare la differenza in un top club. Ne sanno qualcosa Lewandowski, annullato nella gara d'andata del group stage della Champions, Taremi, Gonçalo Ramos, Giroud e Haaland, tutti cancellati nella fase a eliminazione diretta, dagli ottavi fino alla finale persa ad Istanbul contro il City. In questo 2023-24 il suo rendimento è ulteriormente salito, tanto è vero che non ha fatto segnare Giroud, Lukaku, Scamacca, Osimhen, Immobile e Vlahovic", spiega il giornale riferendosi ai giocatori che ha affrontato e fermato finora in maglia nerazzurra.

Il giocatore nerazzurro sta dimostrando tutto il suo piglio, la forza nell'uno contro uno o di testa, il suo senso della posizione, il feeling con la linea a tre. Finora insuperabile, non è riuscito a fare del suo meglio solo con Zirkzee, lo ha sofferto. Intanto si prepara alla gara nella quale affronterà il centravanti della Roma, il suo ex compagno Lukaku e poi arriverà l'Atletico di Morata. È riuscito a mostrare tutto quello che sa fare in campo ma ci ha messo la faccia anche quando c'è stato da ribadire che non è così scontato per l'Inter fare quello che sta facendo. E che se alla fine dovesse arrivare la vittoria che tutti sognano sarebbe per merito.

(Fonte: La Gazzetta dello Sport)

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Inter senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con FC Inter 1908 per scoprire tutte le news di giornata sui nerazzurri in campionato e in Europa.