Lautaro-Inter, indizio indiretto pesante. Rinnovo a ottobre? Cifre e verità sulla clausola

Lautaro-Inter, indizio indiretto pesante. Rinnovo a ottobre? Cifre e verità sulla clausola

Il punto sul futuro dell’attaccante argentino

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“Un’ora e un quarto è poco per accordarsi sul rinnovo della vita. Ma anche un po’ troppo per offrire giusto un buon caffé e dirsi com’è andato il lockdown. L’Inter e Lautaro hanno fatto le prove generali, questa è la verità. A ottobre inizierà la partita vera. Ma il riscaldamento è iniziato”. Apre così l’articolo de La Gazzetta dello Sport in merito all’incontro tra l’Inter e gli agenti di Lautaro, avvenuto nella giornata di lunedì a Milano. Il club nerazzurro ha preparato il terreno per il possibile rinnovo dell’argentino che, nei programmi dell’Inter, sarà argomento caldo al termine del mercato.

FUTURO ALL’INTER – L’incontro di ieri è servito anche per fare il punto della situazione. “Il Real Madrid non si è mai interessato e non ha intenzione di fare mercato in questa sessione, da Barcellona hanno adesso ben altri problemi, impegnati in una difficilissima campagna cessioni. Ecco perché gli agenti di Lautaro non si sono presentati con un’offerta concreta per il loro assistito, cosa che avrebbe spinto l’Inter nel caso a valutare”, aggiunge La Gazzetta dello Sport, aprendo le porte ad un rinnovo tuttavia non così semplice da raggiungere. L’Inter non vorrebbe superare i 5 mln di euro annui mentre l’entourage se ne aspetta almeno 7, non troppo distante da quanto percepiscono Eriksen e Lukaku. L’intesa potrebbe essere raggiunta a 6 mln con la possibilità che Lautaro gestisca in prima persona un’importante percentuale dei diritti d’immagine.

BARCELLONA – La Gazzetta dello Sport, però, non esclude la possibilità che il Barça provi nuovamente l’affondo anche se ad oggi non ci sono segnali in merito. “Lo racconta anche un indizio indiretto: l’Inter non è alla ricerca di un attaccante di spessore, cosa che al contrario farebbe se avesse la sensazione di dover cedere un titolare assoluto per Conte. E alla fine del mercato mancano ormai meno di tre settimane”, spiega la Rosea che poi chiarisce il tema clausola, un argomento caldo nella trattativa tra gli agenti e l’Inter: i nerazzurri vorrebbero toglierla o di alzarla ulteriormente per blindare in maniera forte il gioiellino argentino. In più, è possibile che l’offerta nerazzurra dipenda anche dal monte ingaggi della rosa, al momento troppo pesante ma che potrebbe essere alleggerito a fronte di cessioni di elementi non più centrali nel progetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy