Branchini: “Inter significa Suning e altro, in estate forte offensiva per Douglas Costa ma…”

L’intermediario che ha curato il passaggio del brasiliano dal Bayern Monaco alla Juventus rivela il tentativo dell’Inter

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Douglas Costa all’Inter, uno scenario che avrebbe potuto concretizzarsi questa estate: lo conferma direttamente Giovanni Branchini, l’intermediario che ha curato il passaggio dell’esterno offensivo brasiliano dal Bayern Monaco alla Juventus. L’ex giocatore dello Shakhtar Donetsk sarebbe andato a rinforzare la batteria degli esterni a disposizione di Luciano Spalletti, poi la frenata interista (causata probabimente dalla mancata cessione di Perisic al Manchester United) e il successivo inserimento della Juventus hanno cambiato le carte in tavola.

Intervistato da tuttojuve.com, Giovanni Branchini ha confermato il tentativo dei nerazzurri: “L’Inter era assolutamente una realtà, non dimentichiamo che Inter significa Suning e anche altre cose. C’era un interesse chiarissimo, che si era evidenziato in quella fase in cui la trattativa si era un po’ rallentata. C’era un periodo di stallo e ci fu una forte offensiva dell’Inter, ma poi sappiamo tutti come è andata a finire“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy