Clan Icardi: “Patti violati”. L’Inter sbotta: “Condizioni su quando smettere di essere infortunato?”

Il caso Icardi sembra essersi riaperto

di Redazione1908

Mauro Icardi è rimasto particolarmente sorpreso nell’apprendere di non essere stato convocato da Luciano Spalletti. Una decisione assolutamente tecnica e di competenza dell’allenatore. “Patti non rispettati”, la posizione del clan Icardi.

“Dal fronte nerazzurro, però, arriva una posizione completamente diversa. Ovvero che non ci fossero stati accordi sulle modalità con cui Icardi avrebbe dovuto riprendere gli allenamenti regolari. E che, semmai, l’unico impegno preso sarebbe stato quello di agevolare il reintegro del giocatore, come puntualmente avvenuto. Ma che poi tutto il resto avrebbe dovuto rientrare nelle competenze tecniche dell’allenatore. Viene fatto notare, inoltre, come sarebbe stato impensabile per un qualsiasi dirigente concordare delle condizioni per far sì che un qualsiasi giocatore “smettesse” di essere infortunato”, sottolinea il Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy