Conte-Inter, così Marotta intende convincere Suning. Ma c’è una parte della società…

Beppe Marotta continua a spingere per portare Antonio Conte all’Inter

di Redazione1908

Antonio Conte continua a buttare giù pretendenti dalla torre. Oggi è toccato alla Roma, meta esclusa dallo stesso ex ct alla Gazzetta dello Sport. E nei giorni scorsi, il suo amico Ciro Ferrara aveva escluse le piste estere, di fatto lasciando in corsa solo Inter e Juventus. In questo momento, però, sembrano proprio i nerazzurri i più vicini a Conte, che può contare su uno sponsor d’eccezione: Beppe Marotta.

L’ex dirigente bianconero sta insistendo con Suning per convincere la proprietà cinese a virare su Conte, malgrado l’esborso economico. Ne è convinto Gianluca Di Marzio, che scrive: “Il dg nerazzurro continua a spingere per l’arrivo del leccese. I contro di un’operazione simile, però, sono di carattere economico e societario. Per quanto riguarda il primo aspetto, assumere Conte significherebbe lasciare a casa Spalletti e il suo staff. E il che verrebbe a costare circa 30 milioni di euro al club di Zhang. Puntare su Antonio dall’altro lato, non garantirebbe dei costi inferiori: insomma, complessivamente l’ingaggio di Conte verrebbe a costare oltre 50 milioni di euro”.

E Spalletti? Ancora non ha abdicato e può contare su sponsor interni al club. “Resta da tenere in considerazione il fatto che Spalletti continua a vedere pubblicamente rinnovata la fiducia del club nel suo lavoro ed effettivamente una parte della dirigenza non sembrerebbe intenzionata ad operare un cambio in panchina”, sottolinea ancora Di Marzio.

Ma Marotta ha un’importante carta da giocare con Suning: la permanenza di Spalletti costringerebbe il club alla cessione, magari a prezzo non conveniente, di Mauro Icardi. Conte, invece, punterebbe con decisione sull’ex capitano.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14252276 - 2 anni fa

    Seguite maraotta

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy