Inter, si infiamma corsa a Smalling: il piano. Rilancio Roma, Marotta frenato da…

Il club nerazzurro non molla il difensore inglese del Manchester United e sfida sul mercato la società giallorossa

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Il futuro di Chris Smalling sarà, con molta probabilità, ancora in Serie A. Il difensore inglese è fuori dal progetto del Manchester United e sulle sue tracce ci sono due club italiani: l’Inter, che vorrebbe acquistarlo in caso di addio di Skriniar (direzione Tottenham) e la Roma, che lo rivorrebbe a Trigoria dopo l’ottimo rendimento della passata stagione.

Al momento Marotta e Ausilio non affondano il colpo a causa della trattativa in stand-by con gli Spurs per il difensore slovacco. Le parti continuano a dialogare ma il club nerazzurro non scende sotto i 50 milioni, bonus compresi. La strategia per Smalling è già definitiva: 3-4 milioni di prestito oneroso e diritto di riscatto fissato a 18 milioni.

Intanto in casa Roma si spera nella permanenza di Skriniar all’Inter: nelle prossime ore è previsto un rilancio per Smalling con il club di Friedkin che vuole arrivare al massimo a 15 milioni. La Gazzetta dello Sport spiega la situazione: “La Roma sa che l’affare rimane difficile (lo sa da settimane), ma anche per l’insistenza di Fonseca ha deciso di provare a fare un tentativo last minute. La Roma, forte della volontà del ragazzo, con la moglie che appena tre giorni fa ha pubblicato su Instagram foto del loro periodo romano, farà un’offerta allo United per un prestito con obbligo di riscatto. Se riuscisse a chiudere entro un paio di giorni, bene. Altrimenti, con il tempo che stringe, virerebbe su altri obiettivi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy