Emmers vuole prendersi l’Inter: Nainggolan l’esempio, Spalletti ha pronto un piano per lui

Il giovane centrocampista belga è una delle note più positive di queste prime due settimane di ritiro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Aggregato alla Prima Squadra fin dall’inizio del ritiro estivo di Appiano, Xian Emmers si è subito messo a completa disposizione di Luciano Spalletti con l’obiettivo di “metterlo in difficoltà” e guadagnarsi una conferma all’Inter. Centrocampista centrale in grado di ricoprire più ruoli, Emmers rende al meglio come mezz’ala destra in un reparto a tre, ma nel corso della sua esperienza italiana è stato schierato anche da mediano davanti alla difesa, da esterno offensivo e da incursore alle spalle delle punte: un talento che non ha di certo sorpreso Luciano Spalletti, che già la scorsa stagione lo ha più volte osservato con attenzione. E che potrebbe decidere di seguire una strada già battuta in passato con altri giocatori per trasformare il giovane belga in qualcosa di più di una semplice promessa.

I PRECEDENTI – In primis ci fu Simone Perrotta: esploso come centrocampista davanti alla difesa di fianco a un regista puro come Corini ai tempi del Chievo, non riuscì a confermarsi ad alti livelli una volta approdato a Roma. La svolta arrivò con l’arrivo sulla panchina giallorossa di Luciano Spalletti, che decise di sfruttare la sua capacità di inserimento avanzandolo nel ruolo di trequartista alle spalle dell’unica punta: in quella posizione l’ex Chievo esplose definitivamente, diventando un giocatore chiave nei meccanismi offensivi giallorossi e della Nazionale. L’esperimento di trasformare un centrocampista centrale in trequartista “assaltatore” venne replicato nel corso della seconda esperienza capitolina di Spalletti, questa volta con Nainggolan: il Ninja, in queste nuove vesti, disputò la sua stagione migliore, affermandosi come uno dei migliori incursori del panorama internazionale. Emmers, per facilità di corsa, qualità tecniche e capacità di inserimento, ricorda molto i due ex giallorossi, e Spalletti potrebbe decidere di ripetere con lui quell’esperimento per trasformarlo in un giocatore pronto per il calcio dei grandi e per regalare all’Inter un talento “fatto in casa” pronto all’uso.

VOGLIA DI INTER – Emmers, nel frattempo, non perde occasione per dimostrare il suo attaccamento ai colori nerazzurri e la sua voglia di rimanere a Milano, come dimostrano i suoi numerosi post su Instagram. I tifosi dell’Inter non sono rimasti indifferenti di fronte alle sue prestazioni, e hanno chiesto a gran voce la sua conferma in squadra: il giovane belga è stato applaudito anche in occasione della gara con lo Zenit di ieri sera dal popolo interista, che vede in lui un talento purissimo da far crescere e lanciare con coraggio. La dirigenza nerazzurra ha grande fiducia in lui, così come Spalletti, come confermato dal fatto che Emmers sia sempre il primo giovane a entrare in campo nel corso di queste amichevoli estive. Il duro lavoro in allenamento e le prestazioni positive collezionate fin qui potrebbero cambiare il futuro prossimo del giocatore: da sicuro partente per fare esperienza in prestito o per garantire alla società una buona plusvalenza, oggi Emmers potrebbe rimanere a Milano e diventare a tutti gli effetti un nuovo rinforzo per il centrocampo dell’Inter.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13774752 - 2 anni fa

    puntano sui giovani

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy