ESCLUSIVA Moriero: “Inter, Radja decisivo. Icardi-Lautaro, perché non entrambi? Tifo per…”

L’ex esterno nerazzurro ha parlato ai microfoni di FcInter1908

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

L’Inter di Luciano Spalletti si avvicina alla sfida di sabato sera contro la Roma: un incontro che potrà dire molto sulle chance di qualificazione alla prossima Champions League delle due squadre. FcInter1908 ha contattato in esclusiva Francesco Moriero, tre stagioni in giallorosso e altrettante in nerazzurro.

Inter e Roma si affrontano sabato sera a San Siro: come arrivano le due squadre all’appuntamento?
Le due squadre ci arrivano bene, hanno ottenuto delle vittorie importantinegli ultimi turni. Sono due squadre che si affronteranno sapendo di giocarsi tanto, in queste ultime partite quello che conta è il risultato. Da una parte l’Inter dovrà mantenere il terzo posto, cercando di ottenere più punti possibili, considerando anche le partite che dovrà affrontare più avanti; dall’altra la Roma, una squadra che ancora non si riesce a decifrare, fa molti alti e bassi, ma ha tutte le carte in regola per poter fare risultato.

La gara di sabato può essere decisiva nella corsa Champions?
Penso che in queste ultime partite i punti sono decisivi. L’Inter ha la possibilità di staccare una diretta concorrente e di aumentare il distacco dalla quinta. Essendo affezionato sia all’Inter che alla Roma mi piacerebbe vedere entrambe fra le prime quattro. La differenza la farà l’approccio alla gara: non credo che la Roma verrà a San Siro per pareggiare, così come l’Iner cercherà di fare la partita per cercare di portare a casa dei punti preziosi.

Inter-Roma vuol dire anche Nainggolan contro Zaniolo: il Ninja, dopo una stagione difficile, sembra essere tornato su buoni livelli, il giallorosso si è imposto come uno dei migliori giovani talenti della Serie A.
Sulle qualità di Nainggolan non ci sono mai stati dubbi: è un calciatore importante, ogni volta che è stato bene ha sempre fatto la differenza, è un giocatore che ti dà quel qualcosa in più e lo ha sempre dimostrato. E’ formidabile, riesce a ricoprire quel ruolo come pochi. Zaniolo è un giovane, fortunatamente per il calcio italiano ce lo abbiamo. Sta crescendo, Ranieri lo sta provando anche in altre posizioni, anche se lui è più una mezzala o uno che gioca dietro le punte. Ha grandissime qualità, il futuro è suo.

Nell’Inter Icardi e Lautaro si giocano una maglia da titolare: contro la Roma su chi punterebbe?
Spalletti li sta valutando e sceglierà la soluzione migliore, vedendo chi sarà più in forma. Icardi nelle ultime partite ha fatto bene, si è messo a disposizione della squadra, è ritornato al gol. Qualunque sia la scelta di Spalletti si tratta di due giocatori molto forti, seppur diversi per caratteristiche: Icardi è più uomo d’area, è più bomber, Martinez è uno che viene a giocare la palla. Potrebbero giocare pure insieme, ma avendo Nainggolan è più difficile, di solito gioca lui dietro la punta, e Spalletti gioca sempre con un solo attaccante. Magari con un cambio di modulo…

Un pronostico sulla sfida di sabato.
Spero che vinca la squadra che farà meglio in campo. Sarà una partita difficile, come lo è sempre stata, anche quando giocavo io. Mi auguro che vinca il migliore, dovesse vincere l’Inter sarei contento perchè sono ancora molto affezionato, così come se dovesse fare risultato la Roma. Mi piacerebbe che Inter e Roma arrivassero tra le prime quattro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy