Esposito, nel futuro c’è Totti. E anche un dilemma sull’Inter

Il quotidiano La Repubblica parla del giovane giocatore nerazzurro che ha esordito da titolare nella gara contro il Genoa

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Contro il Genoa ha esordito da titolare e ha anche segnato il suo primo gol con la maglia, quella della prima squadra, dell’Inter. Sebastiano Esposito è stato trattenuto da Conte quando Alexis Sanchez si è fatto male. Doveva partire con i suoi coetanei per il Mondiale Under17 e invece gli è toccato lavorare con lui. Niente male se si pensa che il mister lo ha messo sotto e lo ha visto crescere in pochi mesi. Sempre per rispondere alle responsabilità che tutto il gruppo ha dovuto assumersi per compensare le assenze. Del giovane nerazzurro parla La Repubblica in un pezzo pubblicato sulla versione on line del quotidiano: “Un altro segno che Esposito sta realizzando è quello di essere rappresentato come agente da Francesco Totti, il suo idolo. Lasciata la Roma, Totti ha infatti deciso di intraprendere la carriera da agente, e il diciassettenne campano potrebbe essere il suo primo cliente. Per la prossima stagione, il dilemma per Sebastiano e la sua famiglia è: meglio restare all’Inter sapendo che giocherà poco (la coppia Lautaro-Lukaku non si discute) o meglio andare in prestito in una squadra meno prestigiosa?”. 

(Fonte: repubblica.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy