Godin solo il primo, Inter scatenata sui parametri zero: Herrera, Valencia e un top come Robben

L’esterno del Bayern ha chiuso il ciclo a Monaco e potrebbe scegliere una big come l’Inter

di Andrea Della Sala, @dellas8427

L’arrivo di Diego Godin all’Inter potrebbe essere solo il primo dei super colpi a costo zero dell’Inter. Marotta e Ausilio stanno monitorando tutti i parametri zero che fanno al caso dei nerazzurri, una vera e propria specialità del nuovo ad dell’Inter che in passato ha fatto la fortuna della Juve coi vari Pirlo, Pogba, Khedira, Dani Alves ed Emre Can.

“Nel panorama dei giocatori in scadenza i nerazzurri seguono con interesse una coppia del Manchester United, Darmian e Valencia, il messicano Herrera del Porto e il talento e l’esperienza di Robben. L’azzurro quest’anno ha giocato solo 4 gare in Premier, guadagna 1,8 milioni e prepara il ritorno in Italia. I Red Devils possono esercitare una clausola per un’altra stagione, ma difficilmente lo faranno. Nelle gerarchie è finito dietro a Young e Valencia, peraltro entrambi in scadenza. L’Inter valuta con più interesse l’ecuadoriano, su cui però lo United ha la stessa opzione: ex esterno offensivo riconvertito in terzino da Mou, sarebbe una variabile importante sulla fascia”, riporta la Gazzetta dello Sport.

HERRERA – “In gran spolvero al Mondiale russo, ha rotto col Porto: voleva salire da 2 a 3 milioni netti, cifra tutto sommato abbordabile. Ha 28 anni e doti di regia che verrebbero utili”.

ROBBEN“Al Bayern un’estate fa ha firmato un rinnovo annuale da 4,5 milioni più bonus a presenza. A Monaco la storia è finita, al momento ha offerte dall’Olanda, ma potrebbe essere attirato da una big come l’Inter, per una operazione «alla Figo». Non ci si possono aspettare 30 partite, ma può fare la differenza anche in 15. Avere figure così (e come Godin) aiuta a far crescere i giovani, che sono l’altro filone dell’Inter del futuro: il cagliaritano Barella e il bresciano Tonali restano in cima alla lista, insieme ai difensori (Andersen in testa) di cui parliamo a lato. A luglio, archiviato il Financial Fair Play si potrà pensare anche ad almeno un grande acquisto, probabilmente a centrocampo. Lì resta, sullo sfondo, anche Luka Modric. Non è svincolato, ma il sogno è che sia capace di liberarsi”, conclude La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy