Inter, caccia all’erede di Handanovic: Musso in pole. Ma c’è un nome a sorpresa sulla lista

I nerazzurri sono alla ricerca del prossimo numero uno

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

L’Inter programma il futuro e tra le priorità del club di viale della Liberazione c’è il portiere che dovrà raccogliere l’eredità di Samir Handanovic. Le prestazioni del numero uno sloveno e capitano nerazzurro si stanno livellando verso una normalità che spinge la società a valutare le alternative. In casa Inter si guarda al futuro anche alla luce di una carta d’identità che l’anno prossimo conterà 37 anni.

Getty Images

A nove anni di distanza dall’arrivo di Handanovic, l’Inter potrebbe pescare nuovamente in casa Udinese per la porta. Secondo quanto riferisce Calciomercato.com, l’amministratore delegato Beppe Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio avrebbero individuato in Juan Musso l’erede perfetto dello sloveno. L’estremo difensore argentino ha 26 anni, proprio come Handanovic al suo arrivo a Milano, ma a frenare l’operazione potrebbe essere il costo del cartellino: il club friulano valuta Musso 30 milioni di euro.

Getty Images

Ma nella deludente serata di Champions League a San Siro contro lo Shakhtar Donetsk, terminata con l’eliminazione dall’Europa, a impressionare gli osservatori nerazzurri è stato Anatolij Trubin, portiere ucraino 19enne. Secondo il portale, l’estremo difensore piace molto all’Inter, che però al momento ha Musso in cima alla lista dei desideri per la porta: bisognerà capire se il club di Zhang potrà accontentare le richieste economiche dell’Udinese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy