Icardi, diktat duro dell’Inter. Guerra Napoli-Roma-Juve. DeLa offre 60 mln. Veto Agnelli su…

Icardi, diktat duro dell’Inter. Guerra Napoli-Roma-Juve. DeLa offre 60 mln. Veto Agnelli su…

Lotta a tre per l’argentino

di Marco Macca, @macca_marco

Lotta a tre, senza esclusione di colpi, in attesa che il giocatore sciolga le riserve entro i prossimi sette giorni. L’Inter è in posizione d’attesa, mentre Napoli, Roma e Juventus stanno dando vita a un interessante intrigo per Mauro Icardi, in uscita e fuori dal progetto nerazzurro. Se il Napoli (offerta da circa 60 milioni) e la Roma si sentono fortissime sul giocatore, i bianconeri sono giocoforza in posizione attendista, dato che dovranno incassare prima di portare l’assalto all’Inter. Ecco il punto del Corriere dello Sport:

L’Inter si aspetta che la vicenda sia chiusa nel minor tempo possibile e con un’indicazione chiara da parte del giocatore sulla squadra dove preferirebbe andare (condizionale d’obbligo perché in viale della Liberazione dall’argentino non saranno accettati diktat soprattutto se la formazione prescelta fosse la Juve)“.

NAPOLI – “Ieri Aurelio De Laurentiis ha parlato di nuovo con Wanda Nara. Ormai tra i due i contatti sono quasi giornalieri. Il Napoli ha un piano ben preciso: chiudere l’accordo con Icardi (impresa che comunque non è semplice perché la questione dei diritti d’immagine è spinosa) e poi andare alla carica dell’Inter. Tra il presidente azzurro e l’ad nerazzurro Marotta il rapporto è cordiale e contatti ci sono stati pure ieri. De Laurentiis ha fatto sapere di essere pronto a mettere sul tavolo quasi 60 milioni e più in generale di avere intenzioni serie. Anzi serissime. Una manifestazione d’interesse che l’Inter ha gradito. Non a caso, se in viale della Liberazione potessero scegliere, l’acquirente privilegiato in questo momento sarebbe proprio il club partenopeo“.

ROMA – “Anche la società giallorossa però è caldissima su Icardi. Ieri nella Capitale è andato in scena un incontro tra i dirigenti e l’intermediario dell’operazione, un summit nel quale è stata ribadita l’intenzione di presentare una proposta ufficiale all’Inter. Marotta e Ausilio hanno preso atto di questa volontà e si sono messi in posizione d’attesa. Per questo hanno deciso di non fare nessun rilancio per Dzeko. La Roma in ogni caso ci crede perché sa che la proposta economica per il giocatore ha quasi pareggiato quella presentata dalla Juventus a Wanda Nara. Resta una distanza da colmare con le richieste dell’Inter che, valutando Icardi 70-75 milioni, ne chiede 50 più il cartellino di Dzeko. Possibile si possa chiudere anche per qualcosa meno, magari inserendo dei bonus“.

JUVENTUS – “Chi invece non si è ancora fatta viva con l’Inter è la Signora. Per passare all’azione in maniera pesante, al Paratici servono i soldi delle cessioni, in particolare quella di Dybala. Le mosse della showgirl argentina o il periodo di riflessione che si è preso Mauro sottintendono che questa teoria abbia basi solide, ma l’Inter non ha dimenticato. Marotta cederà il suo ex capitano alla sua ex società solo per il cartellino di Dybala (c’è il veto di Agnelli al trasferimento della Joya a Milano e pure quello del ragazzo di Laguna Larga)“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy