Icardi, l’Inter alza la posta: pronti 7 milioni per il rinnovo. Tutti i dettagli dell’offerta

L’Inter incontrerà Wanda Nara che chiede 8 milioni, ma il club è fiducioso

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Domani l’Inter riprenderà gli allenamenti in vista della sfida di Coppa Italia col Benevento e presto la oscietà incontrerà Wanda Nara per parlare del rinnovo di Mauro Icardi. a breve ci sarà un incontro, le parti sisiederanno a un tavolo la prossima settimana e proveranno a colmare la distanza tra domanda e offerta in tempi brevi.

“Lo scontro pubblico con Wanda nei giorni prima di Natale non ha infatti intaccato l’ottimismo del club, intenzionato a chiudere la vicenda senza trascinarla a lungo. La novità, rispetto all’offerta dei mesi scorsi da 6 milioni di euro bonus inclusi che Icardi non ha mai accettato, è che la società nerazzurra è disposta a ritoccare verso l’alto quella cifra, fino ad arrivare a un ingaggio da 7 milioni (sempre bonus compresi, alcuni facilmente raggiungibili), con conseguente prolungamento fino al 2023. A Icardi verrebbe dunque riconosciuto un ingaggio top, in linea proprio con quello che lo stesso Marotta riconobbe a Dybala nel 2017 (7,3 milioni). Probabilmente ancora inferiore rispetto alla richiesta di Wanda Nara, fissata intorno a quota 8. Ma qui l’Inter si aspetta un passo indietro, anche in considerazione di un mercato che intorno al nome di Icardi non è mai realmente decollato. Non si è mai andati oltre i sondaggi indiretti, o gli apprezzamenti più o meno pubblici del Real Madrid. In soldoni: Icardi non ha (ancora) rifiutato ingaggi milionari pur di restare all’Inter, mossa tale da giustificare dunque un sacrificio economico oltre la logica del club, deciso dunque a restare entro certi parametri economici”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

NO CLAUSOLA – “Da parte sua Wanda proverà a «monetizzare» la volontà (confermata) del club di eliminare la clausola rescissoria da 110 milioni di euro. La strada è tracciata, l’intenzione dell’Inter non è in discussione. Sul medio termine, invece, i ragionamenti saranno più estesi e in qualche modo coinvolgeranno anche la figura di Wanda Nara, che ha indubbiamente un peso psicologico importante nelle scelte dell’attaccante. Scenari della prossima estate, ancora presto per decriptarli”, riporta il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy