FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Il pasticcio Uefa inguaia l’Inter: tre fattori per tentare l’impresa col Liverpool

Il pasticcio Uefa inguaia l’Inter: tre fattori per tentare l’impresa col Liverpool

Il focus della Gazzetta dello Sport su quanto accaduto ieri ai sorteggi degli ottavi di finale di Champions League

Daniele Vitiello

Quanto accaduto ieri ai sorteggi di Champions League non si era mai verificato prima. Un errore del software ha invalidato la cerimonia, costringendo gli organizzatori a ripetere il tutto per uscire dall'imbarazzo. Così in poche ore l'Inter passa dalle grinfie dell'Ajax a quelle del Liverpool di Klopp.

Sottolinea la Gazzetta: "Un pasticcio enorme che obbliga l’Uefa a invalidare il sorteggio e ordinare la replica. Mai successo. Con tutte le conseguenze facilmente immaginabili. A qualcuno va bene, tipo il Chelsea che prende sempre il Lilla. A qualcun altro molto male, vedi il Real Madrid che dal Benfica abbordabile passa al Psg di Messi. Anche per l’Inter è una brutta botta: non che l’Ajax del primo sorteggio fosse uno scherzo, ma il Liverpool è molto peggio. La Juve transita invece dallo Sporting al Villarreal. Forse erano meglio i portoghesi, ma è chiara una cosa: la Juve vera passa con tutt’e due, quella di Venezia (e dintorni) torna a casa via Lisbona o Madrid".

Una sfida che per i nerazzurri sembra proibitiva: "La fase di transizione della scorsa stagione sembra alle spalle, i Reds hanno ritrovato gioco, motivazioni, profondità, velocità, più Van Dijk e un grande Salah. Servirà la miglior Inter della stagione, perché questa è una vera finale: se i nerazzurri si qualificassero, non troverebbero tante altre rivali più forti. Soltanto Bayern e City. Sarà durissima, quasi disperata, ma l’anno scorso l’Atalanta andò a vincere 2-0 ad Anfield. L’Inter è solida, ha linee di gioco e, adesso, entusiasmo da prima in classifica. Importante non giocare da sconfitti. Il ko di Madrid potrebbe essere stata una lezione importantissima per crescere".

tutte le notizie di