Inter e Milan, svolta Meazza: si tratta concessione con il Comune. Non stadio di proprietà ma…

Inter e Milan, svolta Meazza: si tratta concessione con il Comune. Non stadio di proprietà ma…

I due club voglio una concessione di 99 anni per San Siro

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Col passaggio di proprietà in casa Milan e l’arrivo del fondo Elliott si è riaperta la questione San Siro tra i rossoneri e l’Inter. Con il Milan nelle mani di Yonghong Li, l’Inter aveva iniziato a pensare a un futuro solitario a San Siro, ma nelle ultime settimane si è tornati a parlare col Milan di una gestione in coabitazione. Secondo quanto si legge su La Gazzetta dello Sport “In particolare si tratterà col Comune per una concessione (cessione del diritto di superficie) per 99 anni: non si potrà parlare tecnicamente di «stadio di proprietà» (dopo un secolo tornerà al Comune di Milano), ma ci saremmo molto vicini”.

“Oggi Inter e Milan sono in affitto e recentemente è stato approvato dal Comune un intervento di manutenzione ordinaria e straordinaria da 15 milioni di euro. Nelle prossime settimane i dirigenti dei due club milanesi si incontreranno per definire un piano condiviso con cui presentarsi al tavolo delle trattative con Palazzo Marino. Detto che il Comune di Milano è aperto a questo tipo di soluzione, che permetterebbe ai tifosi di restare nella loro storica «casa» e ai due club della città di aggiungere un tassello importante per la crescita e il consolidamento economico nel panorama mondiale, l’oggetto della trattativa sarà il costo della concessione quasi secolare. Inter e Milan sono pronte a convivere e gestire insieme il Meazza, affrontando i lavori di rinnovamento per renderlo un impianto moderno senza perderne il fascino storico, ma dovranno anche fare i conti con il bilancio. La situazione si è sbloccata rispetto al recente passato: la strada non è breve, ma Inter e Milan l’hanno imboccata”, riporta il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy