Inter e Napoli, la Serie A ha due anti-Juve: numeri e calendari a confronto

Inter e Napoli, la Serie A ha due anti-Juve: numeri e calendari a confronto

La squadra di Ancelotti e quella di Spalletti sono appaiate al secondo posto ma prima dello scontro diretto mancano 7 partite

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Al momento lo scontro diretto, quello per il secondo posto, si gioca a dicembre, il giorno di Santo Stefano. Inter e Napoli si confronteranno subito dopo Natale ma prima di allora dovranno fare bene con le altre rivali che incroceranno sul loro cammino. Se e solo se riusciranno a dare il massimo con le prossime avversarie potranno arrivare a giocarsi nella gara del faccia a faccia il posto alle spalle della Juventus.

IL CALENDARIO – L’Inter prima del 26 dicembre dovrà ancora affrontare: Genoa (in casa il 3 novembre), Atalanta (a Bergamo l’11 novembre), Frosinone (in casa il 24 novembre), la Roma e la Juventus (fuori casa, rispettivamente il 2 e il 7 dicembre), l’Udinese in casa il 15 dicembre e il 22 dicembre, fuori casa, il Chievo.

Il Napoli sul suo cammino incrocerà l’Empoli (al San Paolo il 2 novembre), il Genoa (fuori casa il 10 novembre), il Chievo (in casa il 25 novembre), l’Atalanta (a Bergamo il 3 dicembre), il Frosinone (in casa l’8 dicembre), il Cagliari (fuori casa il 16 dicembre) e la Spal (a Napoli il 22 dicembre).

Se si guarda al calendario delle due squadre, quella di Ancelotti ha sicuramente il calendario più semplice, non ci sono big sul cammino del club partenopeo, i nerazzurri dovranno affrontare, prima dello scontro diretto anche Roma e Juventus.

I NUMERI – Finora le due formazioni che occupano la seconda posizione nella classifica della Serie A, alle spalle della Juventus prima, hanno raccolto 22 punti. Sono il risultato di 7 vittorie per l’Inter e 7 vittorie per il Napoli. Per entrambi anche due sconfitte e un solo pareggio. Il confronto è su due dati: la difesa e l’attacco. L’Inter di Spalletti ha segnato 16 gol, tre in meno della squadra di Ancelotti che però ha incassato 11 reti contro le 6 subite da Handanovic. Questi i numeri delle due antiJuve del campionato italiano, così sono state definite questa mattina le due formazioni anche se nei rispettivi ambienti si continuano a tenere i piedi ben piantati a terra. Anche questo fa parte della mentalità e la mentalità spesso fa la differenza.

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy