FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, cessioni in serie: da Brazao a Vagiannidis, ecco gli esclusi dal ritiro

Inter, cessioni in serie: da Brazao a Vagiannidis, ecco gli esclusi dal ritiro

È cominciata ieri la stagione 2021/22 dei Campioni d'Italia: nella lista dei convocati per il ritiro spiccano alcune assenze

Fabio Alampi

È cominciata ufficialmente ieri, con i primi test medici ad Appiano Gentile, la stagione 2021/22 della nuova Inter targata Simone Inzaghi. 18 i calciatori convocati per la prima fase di pre-season, a cui si aggiungono 9 elementi della Primavera: scorrendo la lista, al netto degli assenti giustificati per gli impegni con le Nazionali, si notano diverse assenze.

 Getty Images

Da Brazao a Vagiannidis, passando per Joao Mario: gli esclusi

L'assenza che fa più rumore è quella di Joao Mario: il centrocampista, in attesa di formalizzare il suo passaggio al Benfica (ma attenzione a un possibile ritorno dello Sporting), è stato esentato dall'Inter. Per quanto riguarda i portieri, ad Appiano non si sono visti nè Brazao nè Filip Stankovic: per entrambi (classe 2000 il primo, 2002 il secondo) si prospetta una cessione in prestito. Passando ai difensori si nota l'assenza di Gravillon, in procinto di trasferirsi in Francia (Reims in pole position), e del greco Vagiannidis, reduce da una stagione da incubo in Belgio e desideroso di mettersi alla prova in un altro campionato.

Tra i centrocampisti non c'è il belga Emmers, tornato dal prestito all'Almere e alle prese con un infortunio: il suo agente (lo stesso di Vanheusden) è al lavoro per trovargli una nuova sistemazione. Per concludere, si attendono novità per Sebastiano Esposito ed Edoardo Vergani: il primo è in procinto di passare al Basilea (dove troverebbe l'altro "interista" Males), mentre il secondo, non riscattato dal Bologna, si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza in attesa di conoscere il suo futuro.

Il punto sui giovani

Capitolo a parte per gli ex Primavera tornati dai rispettivi prestiti: discorso che riguarda il portiere Pozzer, i difensori Corrado, Ntube e Zugaro e i centrocampisti Gianelli, Attys, Schirò e Pompetti. La maggior parte di loro dovrebbe avere una nuova chance in Serie B o in Serie C, prima di tirare le somme con l'Inter tra un anno. Sorprende (ma non troppo) la mancata convocazione di Satriano: il futuro dell'attaccante uruguaiano, classe 2001, con ogni probabilità sarà lontano da Milano. Stesso discorso per gli altri gioiellini nerazzurri, i talentuosi Oristanio e Persyn, che verranno prestati per testare il loro impatto nel calcio professionistico.

tutte le notizie di