Inter, Icardi il sacrificato più significativo. Ma anche altri 5 in partenza: tutti i nomi

Inter, Icardi il sacrificato più significativo. Ma anche altri 5 in partenza: tutti i nomi

Sarà mini-rivoluzione in estate in casa Inter

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Stasera Inter-Empoli sarà l’ultimo atto della stagione, poi al via una nuova era in casa nerazzurra: toccherà ad Antonio Conte prendere in mano il timone ad Appiano per riportare in alto il club. Come si legge su Repubblica, la partita di stasera dovrebbe essere l’ultima apparizione con la maglia della Beneamata per diversi calciatori: “L’annuncio di Antonio Conte in panchina è questione di giorni, con o senza i 60 milioni abbondanti garantiti dalla Mauro Icardi intervistatoChampions, fra Uefa e sponsor. Spetterà a lui indicare i giocatori da vendere entro il 30 giugno, per stare nei paletti della correttezza finanziaria. Proprio Icardi, salvo sorprese, dovrebbe essere il sacrificio più significativo.

Stasera – nel dubbio – saluterà la maggioranza di tifosi che non dimentica cinque anni e mezzo di gol e gli perdona qualche mese di smarrimento. Potrebbe liberarsi, con sollievo reciproco, anche degli ultrà che lo detestano e minacciano contestazioni se la partita prenderà una brutta piega. La società ha giocato d’anticipo: «San Siro dovrà essere una bolgia», chiede ai tifosi. Sono pronti all’ultimo atto innerazzurro anche Perisic, Miranda, Joao Mario, Candreva e Cedric Soares, tutti dati in partenza. Ma l’imperativo, prima dell’addio, sono i 3 punti. Per caricare la squadra, ieri hanno assistito agli allenamenti alla Pinetina l’ad Beppe Marotta, il direttore sportivo Piero Ausilio e il super dirigente Giovanni Gardini. Il presidente Steven Zhang ha cenato con i giocatori, in ritiro. Era sorridente e fiducioso. L’idea di non vincere, nemmeno la prende in considerazione”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy