Inter in cerca di soldi. Servono 30-40 milioni: a rischio Brozovic, Eder, Candreva…

Inter in cerca di soldi. Servono 30-40 milioni: a rischio Brozovic, Eder, Candreva…

L’Inter deve pareggiare il bilancio per poi investire in estate per un centrocampista e un esterno

di Andrea Della Sala, @dellas8427
In attesa di capire se l’Inter riuscirà a chiudere il campionato tra le prime quattro e a tornare in Champions, il ds Ausilio si è già mosso con decisione sul mercato. Anticipati tutti gli altri club per Lautaro Martinez, che in estate vestirà la maglia nerazzurra, e messe le basi per gli arrivi a parametro zero di de Vrij e Asamoah, l’Inter non sembra volersi fermare. Ausilio vuole regalare a Spalletti un innesto importante a centrocampo e i nomi in pole position per i nerazzurri sono quelli di Strootman e Barella, oltre ai vari Vidal, Torreira e Cristante. La dirigenza nerazzurra lavora anche all’esterno offensivo che possa garantire una buona dose di gol; i nomi sul taccuino del ds nerazzurro sono quelli di Marlos, Lamela e Verdi. Per potersi regalare questi due importanti tasselli, però, l’Inter deve incassare 30-40 milioni entro il 30 giugno per chiudere in pareggio il bilancio di questa annata. “Qualche denaro arriverà da partnership commerciali di Suning, con la Champions magari la società potrà anticipare alcuni ricavi in arrivo dalla Uefa (prassi utilizzata dalla Lazio negli anni passati), ma l’Inter inevitabilmente dovrà cedere dei giocatori e il mirino va ovviamente su quei calciatori che potranno portare delle plusvalenze importanti”.
La cessione di un big come Icardi o Skriniar risolverebbe i problemi, ma poi la squadra perderebbe un giocatore fondamentale che dovrebbe essere rimpiazzato a dovere. “Brozovic, a bilancio a circa 3,3 milioni, è il giocatore che da solo potrebbe già fare più di metà dell’opera, visto che col buon finale di stagione e un Mondiale da giocare, l’Inter potrebbe anche ricevere offerte dai 25 milioni in su. Ma se il croato fosse ritenuto un punto fermo da Spalletti, allora attenzione a Pinamonti che a gennaio stava per finire al Sassuolo per 10 milioni (tutti “puliti” per le casse). Se il Valencia riscatterà Kondogbia per 25 milioni, l’Inter segnerà un “più 6” a bilancio, mentre l’eventuale acquisto di Nagatomo da parte del Galatasaray, magari per 4-5 milioni, ne frutterebbe 3-4 di plusvalenza. Altre uscite che aiuterebbero il bilancio potrebbero essere quelle di Eder, Santon e Candreva. Ovviamente grande importanza avranno i Primavera (i più richiesti sono Valietti, Zaniolo, Rover e Odgaard), sia i giocatori di ritorno dai prestiti (Radu, Di Gennaro, Bardi, Carraro, Longo, Manaj, Forte e soprattutto Biabiany e Puscas autore di 7 reti in 10 gare in B col Novara)”.
(Tuttosport)
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13422306 - 2 anni fa

    Ma Joao Mario, Gabigol, Kondogbia e altro tesoretto con qualche giovane non è sufficiente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy