FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

DIRETTA LIVE

Inzaghi: “Mai più la palla fuori, decide l’arbitro. Correa out. Inter-Juve per noi è…”

Inzaghi: “Mai più la palla fuori, decide l’arbitro. Correa out. Inter-Juve per noi è…”

In vista della gara tra Inter e Juventus di domani sera il tecnico interista risponde alle domande dei cronisti collegati con il quartier generale nerazzurro

Redazione1908

APPIANO GENTILE - Vigilia del Derby d'Italia in casa nerazzurra. Domani sera - allo stadio Meazza - arriverà la Juventus di Massimiliano Allegri (calcio d'inizio ore 20.45) per il primo big match dei nerazzurri alla Scala del calcio. L'Inter è reduce dalla vittoria in Champions che ha risollevato il morale alla truppa nerazzurra dopo lo scivolone in campionato dell'Olimpico contro la Lazio. I bianconeri - vittoriosi anche loro in Champions - non vogliono arrestare la marcia d'avvicinamento alle zone alte della classifica. Ci sono tutti i presupposti per un sfida speciale e come di consueto il tecnico interista risponde alle domande dei cronisti in collegamento con il quartier generale del Suning training center di Appiano Gentile.

Queste le prima parole del tecnico: "Il campionato è appena iniziato, sicuramente sarà una gara importantissima con due squadre forti e competitive, noi giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi e la squadra sa cosa rappresenta questa sfida"

ALLEGRI - "La sua considerazione fa piacere, potrei dire la stessa cosa del Napoli del Milan della Juventus ecc...sarà un campionato avvincente e vogliamo essere protagonisti"

POST OLIMPICO - "domani sarà una gara importante indipendentemente dai tre punti in palio. Dopo la sconfitta di Roma abbiamo parlato tanto con i ragazzi che erano molto delusi dall'episodio che ci ha visto protagonisti, da ora in avanti noi continueremo a giocare anche con l'avversario a terra, avevamo bisogno di un riscatto immediato e martedi abbiamo reso semplice una gara non facile, contro una squadra organizzata e dopo una sconfitta siamo stati bravi a reagire"

CHI PERDE E' FUORI - "Una gara del genere da una spinta che va oltre i tre punti e dovremo esser bravi a farla nostra esprimendo il nostro calcio, con equilibrio, la Juventus ha recuperato tutti gli effettivi e viene da buoni risultati"

COSA LASCIA SERENI DELL'INTER - "Penso come la squadra ha sempre tenuto il campo, abbiamo perso la prima gara sabato, le gare sono sempre state giocate bene, abbiamo pareggiato a Genova con un uomo in meno e sbagliato occasioni favorevoli, il cammino è buono e la sconfitta di Roma ha rallentato la nostra corsa ma la squadra è consapevole"

RISULTATI - "In Champions come detto primi abbiamo reso semplice una gara che non lo era, sapevamo che per noi era una finale e la squadra in certi momenti ha perso equilibrio ma per generosità, abbiamo lavorato su questo perchè sappiamo chi incontreremo domani"

ASSENZA CR7 - "la Juventus ha tanti giocatori che ti possono far male, penso a Morata e Dybala, noi dobbiamo esser focalizzati su di noi sapendo quelle che sono le nostre certezze, sappiamo tutti cosa rappresenta Inter-Juve"

SCATTO IN QUALITA' - "Gli scontri diretti sono importantissimi indipendentemente dai punti, contano per la spinta che ti possono dare, domani giocare con la Juventus sarà una spinta in più con un risultato positivo"

VIDAL - "Ha fatto un'ottima partita con i suoi compagni, ha fatto quello che mi aspettavo. Sto cercando di recuperare tutti i giocatori, ho una buona rosa a disposizione, l'unico disponibile ad oggi è Correa che però cercheremo di portarlo ad Empoli, l'ho portato a Roma e probabilmente non l'avrei utilizzato, ora sta cercando di prepararsi al meglio"

AVVERSARIO A TERRA E CHIAREZZA ARBITRALE - "Credo che indipendentemente dalla chiarezza noi abbiamo preso una decisione al nostro interno, da oggi in poi sarà discrezione dell'arbitro fermare la gara"

DICHIARAZIONI BONUCCI - "No, non ho sentito e letto nulla in queste ultime 24 ore mi sono concentrato nel vedere le gare della Juventus, gare importanti dove hanno recuperato certezze e uomini"

PERISIC DOVE PUO' MIGLIORARE - "Penso che sia una grandissima risorsa per noi, completo e duttile, gli ho chiesto un sacrificio a Roma dove ha fatto del suo meglio, è una risorsa che mi tengo stretto visto che ha vinto tanto ed ha esperienza internazionale"

tutte le notizie di