Inter, Lazaro: “Vogliamo lo scudetto già quest’anno. Con Conte ho programmato l’inserimento”

Inter, Lazaro: “Vogliamo lo scudetto già quest’anno. Con Conte ho programmato l’inserimento”

Le parole del centrocampista nerazzurro dal ritiro dell’Austria

di Daniele Vitiello, @DanViti
Valentino Lazaro

A margine dell’impegno dell’Austria contro la Lettonia, Valentino Lazaro, arrivato all’Inter nel corso delle sessione estiva di mercato, ha parlato ai microfoni di La Ola 1: “L’obiettivo chiaro è vincere già da subito lo scudetto, anche se si è sempre detto che si potesse vincerlo in 2-3 anni. Poi punteremo alla Champions League nei prossimi anni. Si avvera un sogno della mia infanzia, ho sempre sognato di giocare in Champions League. E’ qualcosa di molto speciale per me e per nulla scontato. Spero di giocare il più possibile. Mi trovo molto bene con il nostro allenatore e il nostro presidente, vogliamo arrivare più avanti possibile in CL. Nei prossimi anni l’obiettivo è proprio quello di riportare la Champions League a Milano ed è un desiderio dell’allenatore, della squadra e del presidente. Sono sotto gli occhi di tutti i cambiamenti che ha fatto la società in questa estate Sono molto orgoglioso di fare parte di questo club. Ero tra i titolari sempre durante la preparazione fino all’infortunio, è stato un peccato perdere i test più importanti. Conte mi ha sempre detto che sperava tornassi il prima possibile e mi ha anche detto che dovevo giocare in nazionale per collezionare minuti nelle gambe e per dimostrare che posso giocare per periodi più lunghi e giocare i miei primi minuti ufficiali. Così quando torno spero di giocare i miei primi minuti con l’Inter e magari già da titolare. Probabilmente sarò in campo nel derby con il Milan e questo è davvero speciale. Seguivo la Serie A già da tanto, si vede come giocatori importanti adesso vengano qui a giocare, come tutto il campionato stia crescendo, come i tifosi siano pazzi del calcio. E’ qualcosa di incredibile, non ho mai visto una cosa simile. Non vedo davvero l’ora di giocare in casa a San Siro. Molti mi hanno parlato di Herbert Prohaska e Marko Arnautovic, entrambi austriaci che hanno giocato nell’Inter, sono contento di arrivare e allungare la tradizione di miei connazionali in nerazzurro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy