Inter-Eriksen, è finita? Marotta: “Mai trattenere chi vuole andare via. Cercheremo giuste combinazioni”

Le parole dell’amministratore delegato nerazzurro ai microfoni di DAZN

di Daniele Vitiello, @DanViti

Torna in campo l’Inter di Antonio Conte. Prima del calcio d’inizio del match con il Torino, Beppe Marotta, amministratore delegato nerazzurro, ha parlato ai microfoni di DAZN: “Dobbiamo convivere con questa pandemia che porta spesso nuovi calciatori positivi ed è una situazione che vale per tutti i club. Certe programmazioni devono essere limitate nell’arco del tempo. Inizia un ciclo molto particolare per noi. Ci saranno circa 10 partite in 33 giorni e i giocatori a disposizione devono rispondere alle richieste dell’allenatore.

Getty Images

Bastoni? Quando un nostro giocatore indossa la maglia della rispettiva nazionale è sempre motivo di orgoglio. Se poi si torna con belle prestazioni e gol è uno stimolo ulteriore per le partite che si affrontano. Nel caso specifico è una bella pagina che corona il momento di un grande talento ed è giusto considerare il rapporto economico, soprattutto nell’ottica della stima del club per il giocatore”. . Eriksen? Ieri Conte ha risposto in modo molto esaustivo. Aggiungo chiaramente che non dobbiamo trattenere un calciatore nel momento in cui chiede di essere trasferito. Dovremo fare delle giuste valutazioni. Ora è a disposizione e Conte lo sta utilizzando nel rispetto del calciatore e del club. Non sono arrivate richieste, ma al momento opportuno cercheremo di trovare le giuste combinazioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy