Inter, Marotta incontra Fienga: distanza per Dzeko, no contropartite. Roma indispettita da…

Inter, Marotta incontra Fienga: distanza per Dzeko, no contropartite. Roma indispettita da…

Fumata grigia per Dzeko all’Inter

di Marco Macca, @macca_marco
dzeko a testa bassa

Che Edin Dzeko possa diventare un giocatore dell’Inter nella prossima stagione resta ancora lo scenario più probabile. Come per Nicolò Barella, però, la strada è più complicata del previsto: non certo per la volontà del giocatore, d’accordo con i nerazzurri dal mese di marzo (fatto che ha indispettito la Roma), quanto per la distanza fra i due club. Scrive la Gazzetta dello Sport:

La novità è che Inter e Roma hanno cominciato a parlarsi sul serio per il centravanti bosniaco. Merito di un incontro, negli uffici della Lega calcio, tra l’amministratore delegato nerazzurro Giuseppe Marotta e il Ceo giallorosso Guido Fienga. Il punto è che le parti, pur giocando a carte scoperte, si sono trovate molto lontane da un accordo. In estrema sintesi: la Roma ha chiesto ufficialmente all’Inter 20 milioni di euro per Dzeko, Marotta è fermo esattamente alla metà. E nessuna delle due società sembra disposta a muoversi con facilità dalle proprie posizioni. Non è una distanza di poco conto, evidentemente. E tra l’altro dalla partita è uscito il discorso contropartite: la Roma ha provato a chiedere Pinamonti e Radu ricevendo un no secco dai nerazzurri, l’Inter invece ha proposto Merola, che non convince i giallorossi. A irrigidire la posizione della Roma, peraltro, c’è anche il disturbo per un giocatore che ha già in mano da marzo l’accordo con l’Inter – triennale da 4,5 milioni a stagione – e non ha fatto nulla per nasconderlo”.

SCENARIO – “Che però Dzeko possa diventare un giocatore nerazzurro resta lo scenario decisamente più probabile. L’Inter non ha intenzione per il momento di cambiare obiettivo: il bosniaco ha il contratto in scadenza nel 2020, è una richiesta specifica di Conte e il club farà di tutto per accontentarlo in tempo per il raduno del 7 luglio. Inter e Roma, per intendersi, non hanno rotto“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy