Inter, perché mai un fondo dovrebbe comprare il 30%? Ecco la risposta. E che promessa da Suning!

L’Inter sta per cambiare assetto societario: Erick Thohir lascerà definitivamente il club

di Redazione1908

Altra, ennesima svolta epocale per l’Inter, che ha vissuto anni di grandissimi stravolgimenti societari. Erick Thohir sta per lasciare il club nerazzurro e stavolta definitivamente. Prima la cessione del pacchetto di maggioranza a Suning, poi la rinuncia alla carica di presidente, quindi la decisione di Suning di separarsi da tutti i dirigenti portati dal magnate indonesiano. Ora il passo finale: la cessione ad un fondo di Hong Kong del suo rimanente 30% per 150 milioni di euro.

Ma perché un fondo dovrebbe essere interessato alla quota di minoranza di un club calcistico? La risposta arriva oggi dalla Gazzetta dello Sport: “In realtà, anche in ambiti non prettamente calcistici, è una prassi abbastanza diffusa che non necessariamente anticipa una futura scalata al club”.

LA PROMESSA DI SUNING – “Ed è quello che giurano gli uomini di Zhang, che per l’Inter ha un progetto pluriennale. Di sicuro il nuovo socio intravede margini di crescita del club nerazzurro, magari anche dovuti al progetto stadio, e di conseguenza potenziale guadagno sull’investimento effettuato. Per l’Inter è una buona notizia: se cresce il valore della società, è più facile che cresca anche il valore della squadra”, sottolinea la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy