Inter, ricavi in calo dell’11,3% al 31 marzo. Costi aumentati di 73 milioni per Conte e giocatori

Inter, ricavi in calo dell’11,3% al 31 marzo. Costi aumentati di 73 milioni per Conte e giocatori

L’Inter, a margine dell’emissione del nuovo bond da 75 milioni di euro, ha pubblicato anche i dati relativi al bilancio al 31 marzo 2020

di Redazione1908

L’Inter, a margine dell’emissione del nuovo bond da 75 milioni di euro, ha pubblicato anche i dati relativi al bilancio al 31 marzo 2020. Dati ovviamente influenzati dalla crisi legata al coronavirus.

“Le entrate totali dell’Inter per i nove mesi chiusi al 31 marzo 2020 sono diminuite di € 30,5 milioni o l’11,3% a € 240,5 milioni da € 271,0 milioni per i nove mesi chiusi al 31 marzo 2019. Il calo delle entrate totali è dovuto principalmente ad una diminuzione di € 35,9 milioni di ricavi commerciali e diminuzione di 6,1 milioni di euro di ricavi da diritti tv, parzialmente compensata da un aumento di 9,0 milioni di euro di ricavi del matchday. La riduzione delle entrate commerciali è principalmente dovuta alla risoluzione degli accordi di sponsorizzazione con Fullshare Holding Limited, King Dawn Investment Limited e alla scadenza del contratto con l’agenzia di marketing Beijing Yixinshijie al 30 giugno 2019.

“I costi operativi totali dell’Inter per i nove mesi chiusi al 31 marzo 2020 sono aumentati di € 73,0 milioni a € 335,7 milioni da € 262,6 milioni per i nove mesi chiusi al 31 marzo 2019, principalmente a causa di un aumento di € 26,6 milioni nei costi del personale risultante da un aumento dei salari dei giocatori, dovuto all’acquisto di giocatori di alto profilo”.

(Traduzione: Calcio e Finanza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy