Inter, Vecchi: “Orgogliosi di aver vinto tutto in Italia. Prima squadra? Gap troppo alto”

Inter, Vecchi: “Orgogliosi di aver vinto tutto in Italia. Prima squadra? Gap troppo alto”

Queste le parole dell’allenatore della Primavera nerazzurra dopo la vittoria in Supercoppa contro la Roma

di Daniele Vitiello, @DanViti

Stefano Vecchi, allenatore della Primavera dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sportitalia: “Siamo tutti molto contenti e orgogliosi di quello che abbiamo fatto in questi anni. Si è riusciti a vincere tutto quello che si poteva vincere in Italia, sono un allenatore fortunato perché sono in una società che non ci fa mancare nulla. Il mio staff è di livello importante, i giocatori sono importanti, ma non è scontato vincere sempre. I miei ragazzi si allenano con i ragazzi della prima squadra, ma il gap fra loro purtroppo è ancora troppo alto. Se ci fosse una seconda squadra, una squadra B, sarebbe una opportunità per far crescere meglio i ragazzi del settore giovanile. La differenza adesso c’è, la prima squadra dell’Inter è composta da campioni. Per giocare nell’Inter ci vuole spessore mondiale. Colidio ha qualità, corre tanto e si sacrifica. E’ stato veramente molto bravo a sfruttare le opportunità e farci vincere con i suoi gol. Finali facili non ce ne ricordiamo, è bello vincere così. Gli stimoli? Qui si lavora in un certo modo, è difficile andare via, se arriva l’occasione deve essere di un certo livello. Qui non mi sento sminuito, si lavora benissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy