Corsera – Inter, ecco come si sta muovendo il club. Vendere? L’idea di Suning è un’altra

Il presidente Zhang ha smentito che l’Inter sia in vendita

di Gianni Pampinella

Con un comunicato apparso sul sito, il presidente Steven Zhang ha smentito categoricamente che “l’Inter non è in vendita”. Di sicuro il club, come tutti, sta affrontando un momento di difficoltà, ecco perché secondo quanto riporta il Corriere della Sera, sul tavolo ci sarebbe l’idea di trovare nuovi investitori.”Il sistema Inter però è andato in sofferenza soprattutto nell’ultimo periodo, in maniera strettamente legata a quanto accade in Cina. La Federcalcio cinese nelle settimane scorse ha dato un giro di vite al calcio, ha imposto una drastica riduzione agli stipendi dei calciatori e vietato alle aziende di associare il loro nome a quello delle squadre“.

Getty Images

Il mondo Inter è finito in difficoltà anche per altri fattori sottolinea il quotidiano, primo tra tutti gli sponsor. “Suning negli anni ha stipulato parecchi contratti per garantire liquidità al club, la gran parte però proprio con partner cinesi, spesso vicini alla stessa galassia Suning o comunque riconducibili all’indotto. Se le aziende sotto il governo di Pechino hanno difficoltà a pagare ne risente di riflesso l’Inter“.

Getty Images

IL FUTURO DEL CLUB – “Di certo è problematico in questo momento pensare di vendere il club a una cifra vicino al miliardo di euro. Per questo si stanno cercando nuovi soci che poi in futuro potrebbero anche pensare di rilevare la società, allo stato però non è l’ipotesi su cui si sta lavorando. Esportare capitali dalla Cina, per lo stretto controllo del governo, è stato sempre un problema, amplificato ancor di più nel mondo del calcio dove spesso c’è necessità di risposte immediate. Suning resta comunque un colosso, ma deve sottostare a regole stringenti e la linea è chiara: basta spese, l’Inter deve camminare con le sue gambe“.

(Corriere della Sera)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy