Inter, Zanetti: “Dalle sconfitte si impara. Con Conte costruiremo qualcosa di importante”

Il vice presidente nerazzurro ha analizzato la sconfitta dell’Inter in Champions

di Marco Macca, @macca_marco

Intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti a margine del premio “Mecenate dello Sport”, Javier Zanetti, vice presidente dell’Inter, è tornato sulla sconfitta della squadra di Conte ieri a San Siro contro il Barcellona, costata ai nerazzurri l’eliminazione dalla Champions League:

RIALZARSI – “Dalle sconfitte si impara sempre e quello che è successo con il Barcellona deve aiutarci a crescere. Dispiace per la squadra, per i ragazzi e per lo staff, ma un risultato non può e non deve condizionare il grande lavoro fatto fin qui. I ragazzi stanno dando tutto e lo hanno fatto anche ieri, meritavano sicuramente un risultato diverso ma purtroppo non sempre basta fare il massimo per ottenere la vittoria. Ma siamo convinti che il lavoro della squadra e la strada che abbiamo imboccato porterà alla fine a qualcosa di importante“.

CULTURA DEL LAVORO – “Vivendo ogni giorno a contatto con lui vedo quanta cultura del lavoro ci sia, quanta professionalità sua e del suo staff: si lavora su ogni piccolo dettaglio e questo non può che farci guardare al futuro. Questa squadra e questo allenatore possono iniziare un percorso davvero importante perché c’è fiducia, cultura del lavoro e ambizione“.

SCUDETTO – “Scudetto? E’ presto per parlarne, concentriamoci partita dopo partita e sicuramente i risultati arriveranno. Bisogna rialzarsi subito già dalla prossima partita. Sicuramente il recupero di qualche infortunato ci aiuterà a riprendere la strada giusta“.

CONTE COME MOURINHO? – “Non mi piace fare paragoni, sono due allenatori con una forte personalità e una grande cultura del lavoro. La mia Inter arrivò a vincere tutto alla fine di un percorso partito con Mancini e chiuso con Jose: sei anni indimenticabili“.

(Fonte: ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy