Juan Jesus: “Strama mi ha dato fiducia, voglio restare a lungo. Con Ranocchia…”

Juan Jesus: “Strama mi ha dato fiducia, voglio restare a lungo. Con Ranocchia…”

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Una prova da dieci quella di ieri contro il Partizan Belgrado. Tale è stata quella di Juan Jesus, che ha rilasciato oggi un’intervista esclusiva ai microfoni di Marco Barzaghi per Sportmediaset, in onda su Italia 2.

STANCO, NO OGGI NO –Stanco dopo ieri? No, mai. Io sono sempre pronto. Abbiamo conquistato una vittoria importantissima, soprattutto perchè l’abbiamo fatto davanti ai nostri tifosi. Vincere aiuta a vincere, quando le cose vanno bene tutto è più facile“.

MOMENTO VERITA’ – Domenica torna il campionato: Bologna poi Sampdoria e Juventus, in quella che si potrebbe definire una settimana-verità per l’Inter. “Pensiamo prima alla prossima partita – continua il difensore brasiliano – facciamo una buona gara, vinciamo a poi potremo pensare alle altre due avversarie“.

GIOCARE VUOL DIRE FIDUCIA – Se l’Inter lotta per lo scudetto? Si, sempre, la nostra è una grande squadra. Uniti si vince e il nostro è un bel gruppo. Io faccio il mio lavoro e sono contento per la fiducia che mi sta dando Stramaccioni. Avevo giocato tanto in Brasile durante l’estate e speravo di poter trovare spazio anche qui e così è stato. L’Olimpiade per me è stata importante perchè mi ha dato fiducia“.

AMICOU E COLLEGA – Si parla poi della sua amicizia con Philippe Coutinho (“per me è come un fratello. Siamo entrambi brasiliani e le nostre famiglie si frequentano“) e del feeling in campo con Andrea Ranocchia: “Si parla di noi come la coppia centrale del futuro? Lo spero davvero, ma è tutta la nostra squadra a fare bene, non solo noi due. Il mio obiettivo è lavorare all’Inter ancora per tanto tempo e fare un buon lavoro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy