Lazaro brilla con l’Austria, l’Inter lo aspetta: ecco cosa serve per convincere Conte

Lazaro brilla con l’Austria, l’Inter lo aspetta: ecco cosa serve per convincere Conte

L’esterno austriaco ha pienamente recuperato dall’infortunio estivo

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Valentino Lazaro, Inter

Tra i protagonisti del roboante successo per 6-0 dell’Austria sulla Lettonia c’è anche Valentino Lazaro: l’esterno dell’Inter, prelevato in estate dall’Hertha Berlino, ha ormai pienamente recuperato dall’infortunio subito nel corso della preparazione estiva, e nella serata di ieri è sceso in campo da titolare con la sua Nazionale, schierato dal ct Foda largo a destra nei tre alle spalle dell’unica punta Arnautovic. Contro i lettoni, avversari decisamente modesti, Lazaro ha messo in mostra quelle qualità che gli sono valse la chiamata dell’Inter: accelerazioni, imprevedibilità, partecipazione alla manovra. Dopo aver riconquistato la Nazionale, l’obiettivo dell’esterno austriaco è quello di conquistare la fiducia di Conte e scavalcare Candreva nelle gerarchie nerazzurre.

L’INTER E CONTE LO ASPETTANO – Prelevato in estate per 21 milioni di euro più bonus, Lazaro ha pagato caro l’infortunio muscolare accusato nei primi giorni di preparazione estiva, che ne ha conseguentemente rallentato l’inserimento in squadra e l’apprendimento dei dettami tattici di mister Conte, uno che pretende tantissimo dai suoi esterni, sia in fase offensiva che, soprattutto, difensiva. E proprio su questo aspetto Lazaro dovrà dimostrare di aver fatto i progressi necessari per scalzare dal ruolo di titolare Antonio Candreva, rivitalizzato dalla cura Conte: l’austriaco non ha ancora fatto il suo debutto stagionale, al ritorno dalla sosta per le Nazionali toccherà a lui far vedere che l’investimento estivo dei nerazzurri non è stato un azzardo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy