L’Inter progetta il dopo Icardi: “Non solo Lukaku o Dzeko. E’ stranoto che Conte ami…”

L’Inter guarda al dopo Icardi

di Marco Macca, @macca_marco

Posto che la partenza dall’Inter di Mauro Icardi è più che probabile, il club nerazzurro sonda il mercato per individuare quello che sarebbe il giusto sostituto dell’attaccante argentino. Secondo il Corriere dello Sport, i nerazzurri potrebbero andare su profili molto congeniali all’idea di calcio di Antonio Conte, prossimo allenatore dell’Inter. Nomi molto stimati dall’ex ct. Da Lukaku a Cavani a Diego Costa, prima che al Chelsea il rapporto tra i due si rompesse:

Antonio Conte ChelseaMa non c’è solo l’extra-campo nei ragionamenti di Conte. Nemmeno il profilo tecnico di Icardi rappresenta il suo ideale per quanto riguarda il ruolo di centravanti. La sua preferenza, infatti, va verso un ariete di grande fisico e da battaglia, disposta ad andare allo scontro fisico con le difese avversarie, così da aprire varchi per i compagni, oppure verso una prima punta più manovriera, che grazie al movimento e agli scambi, agevoli gli inserimenti in area. Non a caso, nella sua prima Juventus scudettata aveva chiesto e ottenuto Vucinic, ma apprezzava tantissimo pure Quagliarella, mentre nella sua seconda stagione al Chelsea, a gennaio, aveva convinto Abramovich a prendergli Dzeko, trovandosi però di fronte il muro della Roma. A proposito della prima categoria di centravanti, la sua stima per il Cavani napoletano era stranota e ai Blues, nel suo primo anno, quello della conquista della Premier, aveva creato una simbiosi totale con Diego Costa, durata però solo 12 mesi. E, infatti, avrebbe voluto sostituirlo con Lukaku, ritrovandosi invece ad avere a che fare con Morata…“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy