L’Inter rinuncia a Schick: troppo alto il valore del cartellino rispetto alla prima cessione

I nerazzurri avrebbero mollato la presa sull’attaccante della Sampdoria

di Redazione1908

L’Inter rinuncia a Pastrik Schick. Sarebbe questa la decisione della dirigenza nerazzurra, riportata da Alfio Musmarra, collega di TeleLombardia. I nerazzurri avevano incontrato ieri gli agenti del giocatore ma non sono riusciti a convincere la Sampdoria. A questo punto, via libera per la Roma. La decisione è maturata dopo il continuo crescere del prezzo dell’attaccante ceco, il cui cartellino ora vale 40 milioni di euro, dopo che la cessione alla Juventus si era concretizzata per 30 milioni. E, dopo le visite mediche non passate un mese fa, il valore è aumentato invece di scendere. Da qui la decisione dell’Inter di dire stop all’asta.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13543551 - 3 anni fa

    Peccato davvero. Quel ragazzo diventerà un Grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13565339 - 3 anni fa

    Torniamo su Emre Mor. Comunque è un peccato, schick diventerà un grandissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy