Inter-Bologna 1-2: crollo al Meazza, i nerazzurri gettano al vento una gara fondamentale

Inter-Bologna 1-2: crollo al Meazza, i nerazzurri gettano al vento una gara fondamentale

Per il 30° turno di campionato l’Inter riceve al Meazza il Bologna reduce dal pareggio interno con il Cagliari di Walter Zenga

di Redazione1908

MILANO -Sembrava essersi incanalato tutto al meglio, calcio di rigore per l’Inter, nerazzurri in vantaggio di un gol e di un uomo, Lautaro dal dischetto però fallisce la trasformazione (e Gagliardini sulla respinta centra il portiere a terra) e l’Inter viene recuperata e superata grazie alle reti messe a segno dal giovanissimo Juwara e da l’oramai consueto Barrow. I felsinei portano a casa l’intera posta in palio superando l’Inter  e reggendo con mentalità e spirito di sacrificio al doppio svantaggio, numerico in campo e nel parziale. Conte prova a fare di necessità virtù inserendo Sanchez, provvidenziale nella gara contro il Parma, ma questa volta il cileno non riesce ad incidere in positivo, anzi. Capitano sui suoi piedi le migliori occasioni per agguantare la partita ma prima calcia clamorosamente fuori e poi, in pieno recupero, spara contro il ‘estremo difensore rossoblù da ottima posizione. Conte ora per la trasferta di Verona dovrà fare a meno di Bastoni e D’Ambrosio, espulso per somma di ammonizioni e dovrà soprattutto ricaricare psicologicamente un ambiente che dopo la goleada contro il Brescia sembra aver smarrito la rotta giusta.

MILANO – Contro il Bologna Antonio Conte ritrova Marcelo Brozovic a centrocampo. Il croato torna in pianta stabile nell’undici titolare nerazzurro che però vede l’assenza di Nicolò Barella che il tecnico interista preferisce non rischiare. Confermato in difesa Danilo D’Ambrosio mentre Candreva si riprende la corsia destra con Young a sinistra. Torna in campo dal primo minuto Eriksen che agirà alle spalle di Lukaku e Lautaro.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

 

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 24 Eriksen; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 7 Sanchez, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 20 Borja Valero, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 34 Biraghi.
Allenatore: Antonio Conte.

BOLOGNA (4-3-3-): 28 Skorupski; 14 Tomyasu, 23 Danilo, 4 Denswil, 35 Dijks; 21 Soriano, 8 Dominguez, 30 Schouten; 7 Orsolini, 99 Barrow, 10 Sansone.
A disposizione: 1 Da Costa, 97 Sarr, 6 Bonini, 11 Krejci, 13 Bani, 24 Palacio, 25 Corbo, 26 Juwara, 29 Cangiano, 32 Svanberg, 34 Baldursson.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Pairetto.
Assistenti: Fiorito, Di Mero.
Quarto Uomo: Ghersini.
VAR e Assistente VAR: Di Paolo, Ranghetti.

SQUALIFICATI
Inter: Skriniar (1).
Bologna: –

DIFFIDATI
Inter: de Vrij, D’Ambrosio, Gagliardini, Godín, Vecino.
Bologna: Denswil.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-9650557 - 2 mesi fa

    Peggio della peggio delle peggio Inter di Spalletti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-9650557 - 2 mesi fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy